Prolungamento a Monza di M5, Allevi chiede a Regione incontro

0
70

Che il prolungamento di M5 sia un’opera strategica, non più rinviabile è un dato di fatto, sancito più volte dai Comuni oltre che da Regione Lombardia e suggellato dal Governo che lo scorso dicembre ha voluto stanziare 900 milioni di euro per finanziare l’infrastruttura: non si torna più indietro”. Così Dario Allevi, Sindaco di Monza, commenta stupito le parole del Sindaco Beppe Sala che nelle ultime ore avrebbe messo in dubbio il finanziamento milanese per la realizzazione del prolungamento, a fronte delle polemiche scaturite sull’aumento a due euro del biglietto ATM. “Questa notizia è per me una ‘doccia gelata’ – spiega Allevi – Sala non ha mai detto che la partecipazione della città di Milano all’opera era subordinata all’aumento del ticket ATM: nè durante i tanti incontri a porte chiuse nè in Villa Reale a Monza, nel corso del Consiglio Comunale congiunto che abbiamo organizzato davanti agli Amministratori delle quattro città”. “Come ebbi già modo di dire durante quei giorni febbrili di discussione sugli emendamenti alla legge di bilancio quest’opera è talmente imprescindibile che va lasciata fuori da qualsiasi polemica politica. Ecco perché, conoscendo la serietà sempre dimostrata da Beppe su questa partita, sono certo che vorrà tenerla separata da questa querelle sull’aumento dei biglietti e rispetterà quanto abbiamo sottoscritto nel protocollo d’intesa già siglato: a questo proposito chiedo a Regione Lombardia di convocarci al più presto per cominciare a mettere nero su bianco le quote che ciascuna Amministrazione potrà e dovrà garantire per la realizzazione dell’opera”, conclude Allevi. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here