Il progetto Vado a Sesto si accorda con le banche

0
405

Firmata tra l’Amministrazione comunale di Sesto San Giovanni e tre istituti di credito (BCC, UniCredit e BPER) una convenzione per garantire agevolazioni per le aziende che si insediano a Sesto San Giovanni. Il progetto, oltre alla detassazione dei tributi locali per i primi due anni, prevede infatti di coinvolgere le banche del territorio interessate a fornire servizi alle imprese o favorire interventi per la promozione del territorio. “La firma della convenzione – ha commentato l’Assessore al Bilancio Virginia Montrasio – rappresenta un’ulteriore facilitazione per le aziende che decidono di insediarsi nella nostra città che ora, oltre alla detassazione per due anni prevista dal progetto, avranno anche la possibilità di accedere a prodotti a loro riservati a condizioni agevolate presso le banche firmatarie”. Dopo l’approvazione nel 2015 del progetto “Vado a Sesto”, l’Amministrazione comunale ha pubblicato un avviso per chiedere agli istituti di credito interessati di proporre azioni a favore dei nuovi insediamenti produttivi (ad esempio prodotti finanziari, tutoring o sponsorizzazioni). All’avviso hanno risposto la BCC di Sesto San Giovanni, UniCredit e BPER, che hanno presentato tre pacchetti di servizi e prodotti che verranno messi a disposizione delle aziende aderenti a “Vado a Sesto”, oltre alla disponibilità a promuovere l’informazione sul progetto “Vado a Sesto”. BCC ha proposto una TARIFFA AGEVOLATA del 50% per le spese di istruttoria relative al finanziamento, la GRATUITA’ delle spese di tenuta del C.C. per i primi 6 mesi, l’anticipazione di quanto assegnato dalla partecipazione a bandi pubblici, tramite scoperto di conto corrente con cadenza prevista per la liquidazione di massimo 12 mesi.UniCredit offrirà agli aderenti l’Accesso preferenziale ai agli incontri ricompresi nei programmi: Informati e Go International e di Agevolare l’iscrizione delle start-up a contenuto innovativo che facciano richiesta di iscrizione al Progetto Start-Lab. BPER propone un CONTO CORRENTE con canone trimestrale di 19 euro con operazioni illimitate; l’installazione e il canone gratuiti per il POS, un cordless a 5,00€, il GPRS/GSM a 5,00€, commissioni bancomat a 0,39% VISA 0,69% MASTERCARD 0,68% MAESTRO 0,70% VPAY 0,67%.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here