«Prezzi ridotti per viaggi di sola andata». È l’ennesima trovata di OdF – Outlet del funerale

0
59

Lavorare nelle pompe funebri può sembrare, in alcuni casi, meno cupo di quanto si possa pensare. È l’impressione che si ha quando ci si imbatte nelle pubblicità di OdF – Outlet del Funerale che tappezzano metropolitane, cartelli stradali e popolano i social network.

La politica ironica e dissacrante dell’azienda di pompe funebri, in attività dal 2010, ha infatti stravolto l’immaginario comune: per la prima volta un operatore del settore mortuario è riuscito a scherzare con un sottile sarcasmo – ma soprattutto senza mai scivolare nella sgarbatezza – sulla morte.

«Abbiamo semplicemente scelto di guardare le cose da un altro punto di vista – spiega Rossella Dell’Oca, direttore tecnico OdF -. Siamo riusciti a far passare messaggi che rendono il nostro mondo, come dire, un po’ meno funereo».

L’ultima trovata in ordine di tempo che l’Outlet del funerale ha sfornato e che ha colto la nostra attenzione riguarda una grafica con le ormai note formichine che, dalla spiaggia, annunciano una promozione singolare: «Prezzi ridotti per viaggi di sola andata».

«L’idea ci è venuta sul finire dell’estate – continua -. Stavamo cercando qualcosa di attualità che potesse ribadire alla clientela le nostre politiche di prezzo onesto e calmierato per i funerali e dall’altra strappare un sorriso. Mi sembra che la campagna abbia colto nel segno. E lo testimonia l’incremento di richieste dei nostri servizi da parte delle persone che hanno compreso che dietro il velo d’ironia si cela personale responsabile e un’azienda certificata ISO 9001 e UNI-EN 15017, come poche altre in questo mercato».

Quello del viaggio è comunque un argomento ricorrente. Già in passato l’azienda con sede operativa a Cologno Monzese (Milano) aveva sfruttato questa tematica per lanciare un altro – ma altrettanto estroverso – messaggio: «La destinazione la scegli tu… il viaggio lo organizziamo noi».

I più curiosi potranno visionare le pubblicità su www.outletdelfunerale.it.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here