Premio Talamoni ai sindaci della resilienza in Brianza

0
296

Un’edizione speciale quella del Beato Talamoni 2020, la massima benemerenza provinciale istituita in occasione dell’anniversario del Santo Patrono della Brianza, Luigi Talamoni. La celebrazione avvenuta presso la sede provinciale, venerdì 2 ottobre, ha visto premiare con una targa i 55 Sindaci della Provincia di Monza e Brianza, come simbolo di resilienza del territorio nell’emergenza sanitaria. L’Ave Maria di Schubert, interpretata dal Tenore Renato Cazzaniga, tra i premiati, è stato un momento di commozione per tutti i presenti che hanno così voluto commemorare le vittime del Covid 19 e stringersi in segno di affetto intorno a quelle famiglie che hanno subito un grave lutto. Durante la cerimonia di premiazione sono state consegnate 3 menzioni speciali: al già citato tenore Renato Cazzaniga  di Renate di fama internazionale, protagonista attivo di tante iniziative a sfondo solidale; all’economista e giornalista Giancarlo Pallavicini di Desio, teorico di quel modello di economia dal volto umano, presiede l’attività umanitaria e culturale della Fondazione Onlus, che porta il suo nome, per promuovere iniziative in diverse parti del mondo; un premio alla memoria a Vittorio Arrigoni, di Vimercate, un uomo di altri tempi , per lui la politica era dialettica e confronto schietto,  portatrice di quei valori che dovevano concretizzarsi in azioni a favore dei cittadini. Le medaglie alla memoria ad Attilio Pozzi, Cesano Maderno: il fotografo della Brianza. Poligrafico per il Giorno, ha sempre collaborato con questo quotidiano e con tante testate locali, come il Cittadino. Amava la cronaca in tutte le sue sfumature e aveva dedicato al suo mestiere tutto quello che poteva; a Claudia Sala, di Veduggio con Colzano, ricercatrice prestigiosa nel campo della microbiologia molecolare, ha saputo distinguersi per professionalità ed umanità all’interno di autorevoli istituti internazionali. Dedita in particolare allo studio e alla ricerca di nuovi vaccini è stata chiamata a combattere in prima fila contro il nemico subdolo che ci sta mettendo in pericolo. Tre medaglie alle Associazioni: Società San Vincenzo De Paoli – Comune di Villasanta: Dare assistenza morale, prima che materiale, è il credo che guida l’azione dei tanti volontari che operano nell’ambito della Conferenza di Villasanta della Società san Vincenzo. Impegnata contro lo spreco alimentare ha saputo costruire una forte rete della solidarietà coinvolgendo operatori privati e commercianti. Lega del filo d’oro di Lesmo, impegnata da oltre 50 anni nell’attività di assistenza ed educazione delle persone sordo-cieche, opera anche nel territorio della Brianza. Nei mesi difficili della pandemia, ha dato supporto e conforto agli ospiti e alle loro famiglie con una presenza preziosa capace di regalare serenità. Cancro Primo Aiuto di Briosco: “Siamo solo uomini che aiutano altri uomini” è il motto di Cancro Primo Aiuto che dal 1995 opera in Brianza a sostegno dei malati oncologici e delle loro famiglie. Ha saputo creare una rete di solidarietà e collaborazioni estesa, dando vita a molteplici iniziative promosse in tutta la Regione Lombardia. “Abbiamo consegnato  menzioni speciali e medaglie ad Associazioni e “personaggi” che ci sono stati segnalati e che sono il passato, il presente ed il futuro della nostra Brianza che si dimostra terra di solidarietà ed impegno civico, nel perfetto spirito incarnato dal nostro Santo Patrono. Non volevamo dedicare il Talamoni al Covid19: abbiamo voluto dedicare questa edizione alla  forza della vita che è continuata e continua nonostante il Covid grazie a tante persone che non si sono mai fermate” così ha commentato il Presidente della Provincia MB Luca Santambrogio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here