Pilates: uno sport che equilibra corpo e mente

0
137

Il Pilates è uno sport di tipo rieducativo, preventivo e riabilitativo, ottimo per tonificare la muscolatura e per il conseguimento di un maggiore equilibrio fisico e mentale.

Focalizzato sul controllo della postura, la sua pratica consente una maggiore fluidità dei movimenti: considerata una ginnastica dolce segue i dettami di una precisa base filosofica e teorica. È fondamentale, quindi, rivolgersi a dei professionisti del settore, come ad esempio quelli che svolgono le loro attività di Pilates Monza.

Dove nasce il pilates?

Il metodo è stato creato all’inizio del XX secolo da Joseph Hubertus Pilates. Fin da piccolo fu un grande appassionato di sport: a causa del suo fisico gracile ideò una disciplina molto simile al body building che gli consentisse di ottenere una maggiore massa muscolare.

In età adolescenziale il suo corpo ben sviluppato gli consentì di posare come modello per i disegni anatomici. Nel corso del tempo si dedicò a svariati sport e continuò a perfezionare il suo metodo per rafforzare corpo e mente.

L’obiettivo finale di Joseph Hubertus Pilates era la creazione di una pratica che consentisse non solo una maggiore consapevolezza del proprio corpo ma anche e soprattutto della propria mente.

Pilates: le caratteristiche principali

Il metodo Pilates si è molto diffuso negli ultimi anni grazie ai suoi tanti benefici: la ginnastica, infatti, modella il corpo, corregge la postura e dà maggiore fluidità ai movimenti senza aumentare significativamente la massa muscolare.

La sua diffusione è avvenuta in modo capillare: adatto a tutti è uno sport che si pratica in ogni centro sportivo, ad esempio è possibile trovare molte palestre che lo praticano in ogni zona d’Italia, come ad esempio a Monza. L’importante è rivolgersi ad esperti del settore.

Una lezione di pilates dura all’incirca 50 minuti e può svolgersi con l’ausilio di macchinari o a corpo libero.

L’intensità degli esercizi varia a seconda che si tratti di un livello principiante o avanzato e può essere aumentata con il trascorrere del tempo, quando il corpo si è ormai abituato alla disciplina.

Il Pilates si concentra essenzialmente sull’allineamento posturale, sulla respirazione e sul rafforzamento del “powerhouse” o “girdle of strength”.

Con i termini “powerhouse” o “girdle of strength” ci si riferisce al baricentro della regione anatomica, il core. Quest’ultimo è l’area compresa tra la cassa toracica e la parte inferiore del bacino, costituito dai muscoli addominali, dal quadrato dei lombi, dal pavimento pelvico, dai glutei e dai flessori dell’anca.

Principi fondamentali del Pilates

Il Pilates si basa su un massimo di 9 principi. Originariamente erano 6 (controllo, concentrazione, centraggio, flusso, precisione e respiro) ma con il tempo sono stati estesi.

Respirazione: l’ossigenazione del corpo è per gli esperti del settore fondamentale in quanto ha una funzione purificante e rinvigorente. Nello svolgimento degli esercizi lo sportivo espira durante la presa di posizione e inspira al ritorno.
Concentrazione: il modo in cui gli esercizi vengono eseguiti è molto più importante degli esercizi stessi.
Controllo: fondamentale è mantenere il controllo muscolare per conservare la resistenza;
Centro: per riuscire a svolgere gli esercizi in modo corretto è necessario stabilire un punto di partenza, il centro.
Flusso: il pilates si basa molto sull’eleganza dei movimenti. Gli esercizi dovrebbero fluire uno dopo l’altro in un’unione di forza e resistenza.
Allineamento posturale: la postura, uno dei benefici dell’attività sportiva, è fondamentale in quanto mentre si svolgono gli esercizi si correggono gli eventuali squilibri muscolari.
Precisione: eseguire l’esercizio in modo corretto è importante in ogni disciplina, ancor più nel pilates che si prefigge come obiettivo primario che la stessa precisione si ripercuota nella vita quotidiana.
Rilassamento: il rilassamento psico – fisico migliore la concentrazione e il coordinamento.
Stamina: se l’esercizio viene svolto con precisione il livello di stress derivante dall’esecuzione si riduce giacché il movimento diventa più efficiente.

I benefici derivanti dal Pilates

I benefici derivanti dallo svolgimento della pratica sono molteplici:

Tonifica il corpo, gli dà elasticità e lo rende più armonioso.
Aiuta a dimagrire, soprattutto agisce sulle aree in cui si accumula il grasso. È necessario se si vuole conseguire questo effetto studiare insieme al proprio allenatore e ad un nutrizionista, che spesso si trovano nello stesso centro, la propria base di partenza per comprendere se da sola la pratica può bastare per l’ottenimento del risultato.
Aiuta a curare il mal di schiena. Il pilates agisce su tutti gli aspetti legati al tronco e alla colonna vertebrale per migliorare la postura e lenire i dolori di chi soffre di mal di schiena.
Aiuta a combattere la cervicale: la pratica implica, infatti, un lavoro costante sulla muscolatura interna ed esterna che migliora il sistema muscolo – scheletrico e quindi i problemi di cervicale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here