Per l’8 marzo la provincia di Monza da voce ai comuni

0
595

Tante manifestazioni per celebrare il talento e il valore delle donne. Irrinunciabile data quella dell’8 marzo, specialmente in un momento particolarmente difficile come questo, dove pesa il dato Istat che ha messo in evidenza come la pandemia Covid-19 stia colpendo in modo sempre più allarmante l’universo femminile sul terreno dell’occupazione.

La Provincia di Monza e Brianza per l’8 marzo ha organizzato un live dalle 11.45 alle 12.45, visibile sui social, dal titolo provocatorio: “Non e’ un paese per donne. tantomeno un tempo per donne”. Retorica o realtà? La voce delle donne ai vertici delle istituzioni in Brianza. Su 55 Comuni solo 12 sono amministrati da Sindaci donne. Su questa differenza e sugli ostacoli che impediscono alle donne di raggiungere i vertici si interrogano i rappresentanti delle istituzioni: Luca Santambrogio Presidente della Provincia di Monza e della Brianza; Pizzi Loredana Sindaca del Comune di Lazzate; Maria Rosa Radaelli Sindaca del Comune di Macherio; Carla Alfonsa Della Torre Sindaca del Comune Sulbiate; Kristiina Loukiainen Sindaca del Comune di Ronco Briantino; Rossella Nigro, Assessore Nova Milanese e Presidente Confartigianato Donne Impresa; Beretta Mariangela Sindaca del Comune di Camparada; Roberto Corti Sindaco del Comune di Desio; Erminia Vittoria Zoppè Direttrice del settore Risorse e Servizi ai comuni della Provincia di Monza e della Brianza; Alessandra Ghezzi Consigliera di Parità della Provincia di Monza e della Brianza

A Monza in calendario una serie di iniziative on-line promosse dal tavolo Monza Pink Network – Il 7 marzo alle ore 18 “Donne e sovrane in Villa”, storie delle tre padrone di casa della Villa Reale: Maria Beatrice, Amalia e Margherita. A cura di Debora Lo Conte – CDRR. Webinar – L’8 marzo alle ore 13 “Mani in pasta con LILT”, un’alimentazione sana per la prevenzione del cancro. A cura di LILT. Link; sempre l’8 marzo sul sito e sulla pagina facebook del Club “La festa della donna a Monza è davvero internazionale” video “Benvenuto International Club di Monza” con l’augurio delle donne nella loro lingua nazionale. www.benvenutoamonza.com. Gli eventi proseguiranno il 20 marzo alle ore 15.30 con “La meglio gioventù – Le giovani salgono in cattedra per parlare del futuro”, a cura di Acli; e per finire il 22 marzo alle ore 17 “Tecniche efficaci per la gestione del tempo e dello studio professionale come conciliare lavoro e famiglia”, a cura di Ordine dei Dottori Commercialisti MB e Avvocati di Monza. Link: https://bit.ly/38eDJbF

Volantino

Cinisello Balsamo ha organizzato in streaming sul canale YouTube del Comune un doppio omaggio ad Artemisia Gentileschi e Mia Martini, due donne simbolo della lotta per la parità di genere. Domenica 7 marzo, alle ore 18 Luca Frigerio, giornalista e scrittore, racconterà la vita di Artemisia Gentileschi attraverso i suoi dipinti più famosi e più belli: una vita segnata dalla violenza, ma anche da un talento straordinario che le valse l’ammirazione dei contemporanei e riconoscimenti in tutta Europa. (Il video della conferenza rimarrà visibile fino a domenica 14 marzo). Lunedì 8 marzo, alle ore 21, sempre in streaming, sarà trasmesso lo spettacolo di e con Davide Giandrini, tra i più riconosciuti interpreti di teatro-canzone, dedicato a Mia Martini “Come un fiore raro”. Il link per visualizzare il video è: http://bit.ly/cinisello_spettacolo. “Siamo qui a celebrare un altro 8 marzo, che non vuol essere solo una festa, ma soprattutto un momento per ricordare le lotte, ancora aperte, delle donne. Prima di tutte quella contro la violenza sulle donne, che è un fenomeno sociale, purtroppo, ancora in continua crescita, e poi la lotta per la parità di genere, contro le discriminazioni di cui sono vittime le donne tutti i giorni nella loro quotidianità. Le discriminazioni, nonostante siamo nel 2021, sono sempre più forti e marcate. Non c’è bisogno di quote rosa, di tutele speciali, le donne non sono una categoria protetta, ma è necessario finalmente che sia garantita la parità di condizioni competitive tra i generi. Quest’anno, in occasione della Festa della Donna abbiamo scelto di raccontare la storia di due donne che sono un’icona di questa lotta per affermare proprio la parità di genere. Con impegno, sacrificio e forza di volontà sono riuscite ad affermare se stesse, la propria identità di donna e pittrice nel caso di Artemisia, e di donna e cantante nel caso di Mia Martini. Entrambe hanno lottato contro il patriarcato, hanno subito violenze e hanno sfidato ogni pregiudizio. Sono storie che raccontano la forza delle donne e possono essere un esempio importante per tutte le donne che, per far emergere il proprio talento, si sono trovate e si trovano a sfidare una società cieca e rigida” ha spiegato l’assessore alla Cultura Daniela Maggi.

A Desio il Comune propone un momento di riflessione tramite il webdoc di RAI Cultura ‘8 Marzo’ “Le donne tra passato e presente”, un video di raccolte storiche d’eccezione selezionate dall’archivio RAI, unite a contenuti esclusivi per ripercorrere le principali tappe della conquista dei diritti civili e politici da parte delle donne. Si parte dalle origini dell’8 marzo, passando per le lotte condotte per arrivare alla parità di genere, in Italia e nel mondo. https://www.raicultura.it/webdoc/otto-marzo/#welcome

“La Giornata della Donna nasce per ricordare il lungo e faticoso cammino delle donne verso la parità: un percorso duro, fatto di lotte e conquiste sociali importanti, ma anche di sofferenza, discriminazione, ingiustizia, soprusi” ricorda il Sindaco Roberto Corti che prosegue, “l’ 8 Marzo sia anche la giornata del ricordo di tutte quelle donne che negli anni hanno combattuto per l’affermazione di diritti sacrosanti: il diritto al lavoro, alla salute, alla propria libertà individuale. E quindi, soprattutto in questo periodo di pandemia, occorre creare le condizioni per favorire la conciliazione, permettendo alle donne di lavorare con più serenità e alle famiglie di vivere meglio. E tengo a sottolinearlo proprio oggi, in questa Festa della Donna così particolare, nella quale non ci potranno essere manifestazioni pubbliche. Resta comunque l’occasione per ricordare quanta strada hanno percorso finora le donne e quanta ancora ne rimane per arrivare a una parità effettiva, anche per quanto riguarda il lavoro”.

Come ogni anno l’Amministrazione comunale lavora in sinergia con le Associazioni del territorio per proporre iniziative che pongano al centro la Donna, letta nelle sue differenti declinazioni. “E’ importante continuare a riflettere sul mondo femminile, per questo ringraziamo l’Associazione Casa delle Donne di Desio che cerca sempre di dare visibilità a questo meraviglioso universo”, conclude il Primo Cittadino.

La Casa della Donne di Desio promuove inoltre una iniziativa simbolica, affiggendo in alcuni punti della città  frasi di donne di talento della storia recente tra cui: Madre Teresa di Calcutta, Frida Khalo, Marie Curie, Rosa Luxenburg. Le frasi saranno accompagnate da un fiocco di tulle giallo e saranno posizionate per una settimana in piazza Conciliazione, Largo Alpini e le tre Porte, Corso Italia, via Garibaldi e via Lampugnani e organizza per lunedì 8 marzo alle 21 una diretta sulla propria pagina Facebook dove sarà presentato il libro “Il cammino di Venere“, il cui ricavato andrà all’associazione Zenzero per progetti in Africa. Un viaggio di esperienze femminili a cui ha contribuito anche la Casa delle donne di Desio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here