PD-Giovani sestesi, alta tensione

0
534
segretario giovani sestesi sesto

SESTO SAN GIOVANNI – E’ alta tensione tra il PD sestese e la lista civica dei Giovani sestesi. Il segretario PD Vito Romaniello, nei giorni scorsi, aveva attaccato il “collega” della lista civica: “Paolo Vino, persona simpaticissima, è l’emblema della nostra politica nazionale. Si contraddistingue per una continua, incessante e asfissiante campagna elettorale. Dimentica la mole e l’importanza dei lavori che questa amministrazione sta portando avanti e continua a ripetere le stesse cose da mesi. Poi quando i Giovani Sestesi vanno in consiglio comunale sbagliano pure a votare. Keep calm. Tempo al tempo”.

La dura risposta di Vino non si è fatta attendere. “Certo che sentirsi dire che in consiglio comunale abbiamo sbagliato a votare fa sorridere, per essere simpatico come mi definisce il consigliere Vito Romaniello. In realtà – si legge nella nota diramata dai Giovani sestesi – ritenendo il nostro lavoro sempre attento, la nostra presenza costante e avendo avuto in tutto il primo anno di legislatura un atteggiamento aperto, caro consigliere Romaniello mi viene da dire: “senti da che pulpito viene la predica”. 

“Ma se da anni continuate imperterriti a votare e a sbagliare: farmacie comunali, progetto Bergamella, gestione degli impianti sportivi, consorzio trasporti pubblici e la lista potrebbe proseguire. Sa – continua Vino – qual’e’ la differenza tra voi e noi? Che quando abbiamo sbagliato lo abbiamo detto pubblicamente, abbiamo chiesto scusa e ci siamo messi a disposizione dei cittadini per capire cosa fare e la serata sulle mense ne sono la prova tangibile. Voi invece errori fatti nella precedente legislazione li avete riconfermati in questa! Con ostinazione! Con presunzione!”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here