Parabiago – IV Binario, il vicesindaco Cucchi sostiene il nuovo progetto e attacca Vanzago

0
568

Nella mattinata di martedì 29 ottobre si è tenuta in Regione Lombardia la presentazione del nuovo progetto relativo al potenziamento della tratta ferroviaria Rho-Gallarate che contempla il quadruplicamento della linea Rho-Parabiago ed il raccordo «y».

“Durante l’illustrazione del nuovo progetto – commenta il Vicesindaco di Parabiago, Raffaele Cucchi – abbiamo appreso dalle parole dell’Assessore Regionale Del Tenno come questo intervento, che interessa anche il territorio di Parabiago, sia ritenuto tra quelli prioritari ed urgenti per la Regione Lombardia, in quanto fondamentale per garantire la sostenibilità dello sviluppo futuro del territorio interessato. E’ bene infatti sottolineare che questa opera riveste una particolare importanza per il nostro territorio che ha un elevato grado di conurbazione, anche perchè negli ultimi anni è stato interessato da importanti flussi di migrazione interna che hanno visto il trasferimento di molte persone da Milano verso i Comuni della Provincia. Resta quindi fondamentale garantire un collegamento efficiente con il capoluogo lombardo, per agevolare non solo i lavoratori ma anche chi desidera spostarsi per ragioni culturali e ricreative”.

Il nuovo progetto prevede per la città di Parabiago una serie di opere pubbliche a favore della  qualità del servizio ferroviario e del superamento di una serie di barriere che permetteranno così di collegare il centro con la frazione di Ravello. Opere di continuità e di tessitura viaria, che – secondo l’Amministrazione – agevoleranno il transito non solo di automezzi ma anche di collegamenti ciclo-pedonali.

“Sono molto dispiaciuto – conclude Cucchi – che da un Comune limitrofo come Vanzago, che dovrebbe avere a cuore interventi di questa natura, qualche collega si sia espresso in maniera polemica e poco costruttiva, prendendo posizione contro un progetto importante per tutti i cittadini. Data l’entità degli investimenti sarebbe del tutto impossibile per i Comuni interessati, messi alle strette dal patto di stabilità, potere realizzare autonomamente opere del valore di 166 milioni di euro. In questo caso dovremmo quindi essere tutti soddisfatti che tali risorse restino sul territorio e impiegate per migliorare la viabilità a beneficio della collettività”.

L’intervento in questione ammonta infatti a 400 milioni di euro, di cui 225 milioni di euro per l’infrastruttura viaria e 166 milioni di euro per realizzare per le opere di compensazione e di mitigazione. Per quanto riguarda la tempistica, durante l’incontro in Regione Lombardia è emersa la necessità di raccogliere le osservazioni, da parte dei privati interessati dagli espropri connessi all’intervento, entro 60 giorni a partire dallo scorso 25 ottobre. Il Comune di Parabiago, invece, dovrà presentare entro il prossimo 15 novembre le eventuali osservazioni al progetto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here