Palestra inagibile a Lissone, il Comune la chiude

0
157

Chiusa per inagibilità la palestra di  via Valassina 346 a Lissone. Il provvedimento è stato preso dal Comune a causa di varie irregolarità riscontrate da un sopralluogo della Polizia locale. In partciolare l’amministrazioen fa sapere che «nella segnalazione di irregolarità edilizia era richiesta la “verifica della compatibilità dei sovraccarichi” in quanto venivano riscontrati “distacchi di intonaco e fessurazioni preoccupanti nell’immobile sottostante”.
Il Settore Pianificazione del Territorio del Comune di Lissone ha rilevato che nel certificato di collaudo della struttura era calcolato un carico di 250 kg/mq, quando tale valore per la destinazione d’uso di “palestra” deve essere doppia, ovvero di 500 kg/mq.
Non risultano inoltre al Comune un ulteriore collaudo statico né la denuncia di utilizzo di cementi armati per i maggiori carichi derivanti dall’uso a sala pesi e palestra.
La documentazione fotografica prodotta in fase di sopralluogo ha certificato le cadute di materiale nelle unità immobiliari sottostanti, oltre ad aver messo in evidenza precarie condizioni di manutenzione. Inoltre, alcune uscite di sicurezza risultano ostruite, esiste un pericolo di caduta bambini dalla panca e dal parapetto di arrivo della scala al primo piano; infine, negli anni si sono registrate costanti perdite d’acqua non riparate che possono aver intaccato la struttura». Una decisione presa dunque a salvaguardia dell’incolumità dell’utenza in attesa di migliorie richieste.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here