Palazzo Pirelli, sessant’anni e non sentirli

0
641

Grande successo per il sessantesimo compleanno del Palazzo Pirelli, in occasione del 60° anniversario della posa della prima pietra, data che sarà celebrata ufficialmente martedì 12 luglio. Domenica giovani, anziani, milanesi doc, famiglie e gruppi di turisti hanno così potuto entrare in Aula consiliare, dove è stata loro illustrata composizione e competenze della terza assemblea parlamentare d’Italia, visitare il Belvedere del 31° piano e la mostra “Le Età del Grattacielo”, allestita in collaborazione con La Triennale.  Tanti i ringraziamenti per l’iniziativa e i commenti, tra cui quello di una giovane studentessa cinese e quello di una 74enne cittadina milanese che ricorda gli anni della costruzione del Palazzo, destinato ad essere la sede della storica Azienda milanese. E proprio martedì 12 luglio, data esatta della posa della prima pietra, si terrà una serie di eventi e di celebrazioni. La cerimonia ufficiale è prevista alle ore 12.30 nell’Aula del Consiglio regionale, al termine della seduta mattutina dei lavori parlamentari, e sarà introdotta dall’intervento del Presidente Raffaele Cattaneo. Dopo la proiezione di un filmato sulla storia del Palazzo, seguiranno gli interventi del direttore generale della Fondazione Triennale di Milano Andrea Cancellato e del Vice Direttore della Fondazione Pirelli Laura Riboldi. Sarà quindi il momento dei ricordi e delle testimonianze, con alcuni parenti che ricorderanno le figure di Giò Ponti, Pier Luigi Nervi, Giuseppe Valtolina ed Egidio Dell’Orto. La cerimonia si concluderà con la consegna della medaglia in argento del Consiglio regionale della Lombardia dedicata a Giò Ponti. Tra le altre iniziative in programma martedì 12 luglio, alle ore 9.30, in collaborazione con la Fondazione Pirelli, si svolgerà il Convegno internazionale sulla storia architettonica della costruzione di Palazzo Pirelli, sull’opera di Giò Ponti e le figure di Pier Luigi Nervi e Carlo Valtolina. Nel frattempo, dalle 9 alle 14, presso il foyer di via Filzi 22, saranno disponibili cartoline dedicate al Pirellone con un timbro speciale e l’annullo filatelico.
La giornata si concluderà alle 20.30 all’Auditorium Gaber con il concerto al tramonto della Ex_novo orchestra (ingresso libero, prenotazione obbligatoria all’indirizzo http://www.consiglio.regione.lombardia.it/concerto-12luglio). In programma lo “Spirito d’Europa” di Marc Antoine Charpentier, l’“Inno alla gioia” di Ludwig van Beethoven, musiche Verdi, Mozart, Vivaldi e Rossini. A seguire visita al Belvedere “Jannacci” del 31° piano.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here