Oxidal Bagno, un’impresa targata Nord Milano

0
518

NORDMILANO – Mezzo secolo di lavoro, targato Oxidal Bagno. L’azienda di via De Amicis a Cinisello, storica impresa del territorio specializzata nell’ossidazione anodica dell’alluminio festeggia i suoi primi 50 anni. Un traguardo importante che, specie in un periodo di crisi come quello attuale, rappresenta un’iniezione di fiducia per gli imprenditori della zona.

azienda2

A raccontarci la storia di Oxidal è Silvia Bagno che ha rinunicato ad una carriera nel mondo della fisioterapia per proseguire, insieme ai fratelli, il sogno di papà Gianfranco. Un sogno iniziato nel 1964 quando, insieme ad un altro socio, Gianfranco Bagno iniziò ad occuparsi di ossidazione dell’alluminio, ovvero di quel complesso procedimento che permette all’alluminio di resistere al tempo e alle intemperie. In pratica, il metallo viene immerso in particolari vasche dove subisce un procedimento elettrolitico che gli permette di rimanere lucido e brillante nonostante la prolungata esposizione al sole o alle piogge. E poi c’è la colorazione dell’alluminio per gli usi più disparati, dall’impiego nell’edilizia, nell’arredamento.
“I nostri clienti sono per l’80% italiani, ma abbiamo anche ordini da Francia, Germania e Svizzera” dice Silvia Bagno.Basta dare uno sguardo ai numeri per comprendere le potenzialità e la capacità produttiva dello stabilmento cinisellese che lavora 1.000 tonnellate al mese di alluminio anodizzato con140mila ampere installati e due diversi impianti per l’ossidazione di profilati fino a 7.5 e 10.5 metri.

Una storia tutta nordmilanese iniziata mezzo secolo fa con l’apertura dello stabilimento sestese, poi quello cinisellese 4 anni più tardi e che raggiunge il suo culmine nel 1994 quando Oxidal Bagno brevetta il “Sistema Naturall”, un processo di verniciatura che consente di ottenere finiture effetto legno, marmo.
La crisi c’è e si sente, ma Oxidal resiste e, nel 2012, contrbuisce all’opera  scultorea di Milano Porta Nuova Corso Como,   “Le voci della Città” . E c’è un pizzico di Nordmilano anche al Museo del Louvre di Parigi con la lavorazione delle lamiere posizionate   a copertura del museo di arte islamica effettuata proprio da Oxidal Bagno.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here