Nuovo sportello Informastranieri a Brugherio e Villasanta

0
352

Uno sportello Informa Stranieri comune per Brugherio e Villasanta come spazio dedicato all’integrazione aprirà lunedì 21 settembre in piazza Cesare Battisti a Brugherio e in via Confalonieri a Villasanta, con la gestione della Cooperativa sociale Monza 2000.  Obiettivo, fortemente voluto e sostenuto dalle due Amministrazioni, è quello di favorire l’accoglienza e l’inserimento sociale, economico e culturale dei cittadini stranieri immigrati nel territorio, in un’ottica di pari opportunità e di promozione della legalità.«La multiculturalità è un fatto ormai strutturale sul territorio brugherese – ha comentato Laura Valli assessore alla partita – I dati infatti ci dicono che abbiamo a che fare con una dimensione ormai familiare dell’immigrazione e che non si può trascurare la questione dei ricongiungimenti e delle seconde generazioni. L’obiettivo che ci siamo posti, in linea con le scelte nazionali, regionali, provinciali e d’ambito,  è stato perciò quello di affrontare il tema dell’immigrazione in un’ottica di superamento degli aspetti emergenziali per pianificare politiche che rispondano al bisogno di stabilità e di integrazione, di consapevolezza dei diritti e dei doveri, di sicurezza burocratica». Il nuovo sportello si propone di farsi mediatore tra i cittadini e le istituzioni per facilitare la comprensione e la soluzione delle tante problematiche che li assillano non conoscendo le norme e le procedure che regolano la vita nel nostro Paese. Lo sportello è aperto a tutti i cittadini, italiani e stranieri, che necessitano di informazioni  e consulenza su normativa, procedure e pratiche amministrative relative alla permanenza in Italia di cittadini migranti (istanze di rinnovo ed aggiornamento del documento di soggiorno, richieste di ricongiungimento familiare, richieste di cittadinanza italiana, aiuto nella compilazione di modulistica di vari servizi,…). Inoltre si offre l’invio telematico delle Istanze per: rilascio e rinnovo dei documenti di soggiorno (permessi di soggiorno CE soggiornanti lungo periodo e permessi di soggiorno); prenotazione del test di italiano per richiesta del permesso di soggiorno CE per soggiornanti lungo periodo; ricongiungimenti familiari. Il nuovo servizio comunque ha alimentato le polemiche politiche in città: «È una vergogna – ha tuonato l’ex sindaco leghista Maurizio Ronchi – invece di risolvere i problemi della città, dai marciapiedi, alle strade, dalle nuove povertà ai servizi sociali in crisi, la nostraamministrazione ha speso 70 mila euro per questo nuovo servizio per i clandestini che peraltro occupa spazi che erano di altri uffici comunali al servizio dei brugheresi». 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here