Nuovo look per la scuola Luini

0
67

Completati i lavori alla scuola primaria Luini di Sesto San Giovanni. Finalmente sistemati i problemi al tetto e per la sicurezza dell’edificio sia interna che esaterna. «Per noi la sicurezza degli alunni è prioritaria», ha commentato il sindaco Roberto Di Stefano. Questi interventi infatti fanno parte del piano di riqualificazione e messa in sicurezza di tutte le scuole cittadine del valore di 55 milioni di euro in dieci anni. Il primo intervento programmato con urgenza da parte del settore edilizia pubblica ha riguardato la revisione completa del sistema di deflusso delle acque piovane afferente il manto di copertura del corpo alto e del corpo palestra che presentava pluviali incassati. I tetti scaricavano l’acqua su un impianto intasato e insufficiente e di conseguenza si verificavano periodicamente copiose infiltrazioni in numerosi spazi interni, come aule e palestra, causando fenomeni di ristagno d’acqua e di umidità di risalita responsabili del deterioramento degli elementi in muratura della scuola. Perciò è stato realizzato un tratto fognario completamente nuovo, in grado di scaricare e sopportare l’acqua piovana proveniente dalle coperture del corpo alto e della copertura del corpo basso a protezione del blocco dei servizi igienici. I pluviali sono stati collegati a un sistema di deflusso canalizzato di nuova costruzione, parallelamente anche per il corpo palestra sono stati creati due pluviali in testa all’edificio, anch’essi collegati al nuovo sistema canalizzato di deflusso delle acque.Il tetto del corpo alto della scuola è stato sistemato tramite la sigillatura delle guarnizioni del sistema di fissaggio della copertura in alluminio. Mentre è stato rifatto complessivamente il manto di copertura del corpo basso (servizi igienici), tramite la posa di un manto in lamiera di alluminio e un nuovo sistema di deflusso delle acque collegato sempre al nuovo sistema di deflusso centralizzato. I lavori alla scuola Luini hanno interessato anche la riqualificazione degli spazi esterni e di una porzione di giardino organizzata a spazio ricreativo con la presenza di un piccolo anfiteatro. Le criticità presenti sul l’asfalto del cortile della scuola erano talmente evidenti da non consentire la percorribilità, pertanto si è scelto di prevedere la riqualificazione della zona asfaltata al fine di rendere sicura l’area pedonale attraversata da bambini anche molto piccoli (elementari e materna). Parallelamente, nel giardino è stato riqualificato il piccolo anfiteatro ormai marcio in diversi punti e in condizioni di degrado. Sono state quindi sistemate delle sedute e alzate verticali con legno da esterni sottoposto a trattamento tramite vernice e protezione trasparente

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here