No all’ampliamento del Carosello

0
713

MONZA E BRIANZA – No all’ampliamneto di 31 mila metri quadrati del Centro Commerciale Carosello. Un intervento che non interessa solo il comune di Carugate ma anche quelli Cernusco e Brugherio e che continua a far discutere. A stoppare la richiesta  anche Antonio Saggese, consigliere regionale della Lista Maroni che in una mozione presentata pochi giorni fa scrive: ““Partendo dal presupposto che il territorio è già saturo e non si avverte la necessità di avere nuove strutture commerciali né di ampliare le esistenti, ci sembra opportuno – prosegue –  far sì che non venga dato seguito alle richieste avanzate dai sindaci di Carugate e Cernusco. Accogliere la richiesta sarebbe una scelta sbagliata: da ricerche di mercato effettuate da Confcommercio emerge  che per ogni posto di lavoro trovato in un centro commerciale se ne perdono quattro nella filiera del lavoro  che è molto più ampia rispetto ai soli due Comuni  interessati”.

massimiliano_saggese

“Partendo dal presupposto che il territorio è già saturo e non si avverte la necessità di avere nuove strutture commerciali né di ampliare le esistenti, ci sembra opportuno – prosegue –  far sì che non venga dato seguito alle richieste avanzate dai sindaci di Carugate e Cernusco. Accogliere la richiesta sarebbe una scelta sbagliata: da ricerche di mercato effettuate da Confcommercio emerge  che per ogni posto di lavoro trovato in un centro commerciale se ne perdono quattro nella filiera del lavoro  che è molto più ampia rispetto ai soli due Comuni  interessati… Nel caso specifico della richiesta di ampliamento del centro commerciale Carosello, inoltre, non si registra nessun interesse strategico a livello regionale. Anzi, l’ampliamento avrebbe ricadute negative sul traffico, già ampiamente congestionato”,

 

 

 

 

 

“Per questi motivi – conclude Saggese – abbiamo depositato una mozione che impegna la Giunta regionale a non procedere alla stipula dell’accordo di programma, respingendo di fatto le richieste avanzate dalle amministrazioni locali”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here