Nelle scuole della Provincia uno strumento innovativo per l’energia

0
458

In attesa dell’accensione degli impianti termici fissata per il prossimo 15 ottobre, l’assessorato all’Istruzione ed Edilizia scolastica della Provincia di Milano ha attivato il servizio ProSIeENERGIA, una piattaforma informatica volta a gestire e razionalizzare gli impianti di riscaldamento degli edifici sedi delle scuole secondarie di secondo grado, di cui Provincia ha competenza. Si tratta di uno strumento innovativo che presenta notevoli vantaggi rispetto al precedente sistema di programmazione del calore e che tiene conto delle esigenze degli istituti stessi. “Con questa modalità avremo una gestione più snella ed efficiente della programmazione del riscaldamento in tutte le nostre scuole superiori – assicura l’assessore all’Istruzione ed Edilizia scolastica, Marina Lazzati -. Infatti, i Dirigenti scolastici avranno la possibilità di pianificare direttamente il riscaldamento al di fuori delle fasce orarie stabilite con un preavviso di sole 48 ore, mentre la Provincia potrà avvalersi di un quadro completo degli spazi e ottimizzare il servizio in base alle necessità degli istituti”.

L’utilizzo di ProSIeENERGIA è semplice e immediato: ad ogni scuola superiore saranno forniti codici di accesso a un pannello di controllo, da cui sarà possibile gestire il sistema. L’assessore Lazzati ha incontrato i Dirigenti scolastici per una giornata di presentazione e formazione di utilizzo del sistema. È stato inoltre predisposto un help desk da contattare in caso necessità. Per agevolare il passaggio dal vecchio al nuovo metodo, fino al 20 ottobre saranno in funzione entrambi gli strumenti.

ProSIeENERGIA, essendo un portale online, presenta altre importanti funzioni. I Dirigenti scolatici, con un semplice clic, non solo potranno organizzare le ore di riscaldamento ma avranno anche l’opportunità di segnalare in tempo reale alla Provincia eventuali guasti e problemi di manutenzione relativi agli impianti termici e antincendio. “Con questo programma – aggiunge l’assessore Lazzati –andiamo a perfezionare la comunicazione scuole-provincia, finora gestita via fax o con posta elettronica. Il che comportava un oneroso lavoro per il conteggio di ore e consumi. Da oggi, invece, ogni richiesta non solo sarà tracciata e contabilizzata elettronicamente, ma perverrà direttamente all’incaricato di riferimento della scuola”.

la redazione

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here