Musica con gli sttrumenti di ghiaccio, torna Paradice Music sul Presena

0
105

Quando le corde degli strumenti di ghiaccio toccano quelle dell’anima, al Paradice Music si genera un’atmosfera da brividi. Questo il senso della rassegna unica di concerti che dal 5 gennaio al 25 marzo si svolgono nella Paradice Arena, un teatro-igloo da 200 posti, anch’esso di ghiaccio, realizzato dallo scultore Ivan Mariotti e dal suo team a 2.600 metri di altezza sul Ghiacciaio Presena, tra Val di Sole (Trentino) e Valle Camonica (Lombardia).
A stupire il pubblico – a noi è capitato di partecipare prima della pandemia – sono i suoni originali e amplificati degli strumenti creati dagli artisti Lino Mosconi, Giorgio Tomaselli e Matteo Aielli, utilizzati dagli ospiti e dai membri della Paradice Band: molti di questi (chitarra elettrica e acustica, basso elettrico e acustico, ukulele, violino e violoncello), infatti, verranno impreziositi dalle corde 100% made in Italy, realizzate interamente a mano dalla Dogal, azienda di Venezia impegnata da oltre 150 anni nel mondo musicale. Durante la Seconda Guerra Mondiale, a causa della mancanza delle corde per strumenti ad arco nel mercato nazionale, gli allora proprietari si convinsero ad avviare lo sviluppo di una produzione propria. Una scelta coraggiosa, ma col tempo rivelatasi vincente.
Non a caso, oggi l’azienda rappresenta un punto di riferimento per molti musicisti italiani e
stranieri: Michael Tox, Lorenzo Scrinzi, Nicola Cipriani, Simone Cacace, Gabriele Remogna,
Sergio Casabianca, Andrea Cappellari, Alex Cambise, Stefano Alagi, Alessandro Sestito, giustoper citarne alcuni.

«Fornire le nostre corde per una rassegna sui generis e con strumenti davvero inconsueti è una sfida che ci ha incuriosito e stimolato. L’abbiamo accettata con piacere, allettati dalla possibilità di ottenere performance acustiche di rilievo anche in condizioni al di fuori dell’ordinario e mostrare la qualità dell’artigianato musicale italiano – ha detto  Andrea Lavelli, proprietario di Dogal Strings.
Il Paradice Music – organizzato da Consorzio Pontedilegno-Tonale, Azienda per il Turismo Val di Sole e Trentino Marketing – guidato dal musicista Roberto Marzucchi allieterà il pubblico spaziando tra epoche e generi differenti. Con gli speciali strumenti di ghiaccio, ovviamente. Tra gli ospiti più attesi della rassegna, i Marlene Kuntz (che si esibiranno l’11 febbraio) e Irene Grandi (il 18 febbraio).
Sempre sabato, dopo il concerto delle 18, nel vicino rifugio Passo Paradiso sarà possibile
degustare le eccellenze gastronomiche di Trentino e Lombardia, con vista sul ghiacciaio, nella prima delle sei cene ad alta quota. Le successive si terranno il 28 gennaio, l’11 e 25 febbraio, l’11 e 18 marzo. Due di queste vedranno protagonisti affermati chef, che prepareranno particolari cene gourmet: l’11 febbraio toccherà a Fabio Cordella, del ristorante La Veranda del Color* di Bardolino (Verona), mentre l’11 marzo sarà la volta di Sara Preceruti, del ristorante Acquada di Milano.
I biglietti per impianti, spettacoli e cene si possono acquistare – abbinando anche più opzioni – online oppure nelle biglietterie di Passo Tonale (Paradiso, Serodine e biglietteria centrale), Ponte di Legno e Temù.
Tutte le info relative all’evento sono consultabili qui:https://www.pontedilegnotonale.com/it/i-festival-del-ghiaccio-e-dell-acqua/#paradice-music. https://www.visitvaldisole.it/it/eventi/Paradice-music

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here