Monza, taglio del nastro per la nuova Neuropsichiatria infantile

0
328

Inaugurato il rinnovato reparto di neuropsichiatria infantile della azienda ospedaliera di Monza, dopo il trasferimento nella nuova palazzina avancorpo dell’ospedale San Gerardo. L’Unità operativa di Neuropsichiatria diretta dalla professoressa Francesca Neri, è una delle tre uniche Unità presenti in regione (insieme agli Spedali Civili di Brescia e al Mondino di Pavia) per l’accoglienza in degenza di situazioni di emergenza-urgenza fino ai 18 anni, provenienti direttamente dal Pronto soccorso o trasferiti da altri ospedali. A fare gli onori di casa il Direttore generale della ASST di Monza, Matteo Stocco. “Con questo trasferimento si avvia alla conclusione la prima fase dei lavori. Questo reparto in particolare è uno dei nostri fiori all’occhiello con oltre duemila accessi l’anno. Il progetto del giardino, anche grazie all’associazione Abio, rappresenta una ulteriore “terapia” per il bene dei pazienti ricoverati”. “L’ospedale San Gerardo si conferma un’eccellenza della nostra sanità – ha detto il vicepresidente di Regione Lombardia e assessore alla Casa, Housing sociale, Expo e Internazionalizzazione delle imprese Fabrizio Sala partecipando all’inaugurazione -. Questo è un reparto che rappresenta un orgoglio. Con questa nuova struttura si apre un percorso all’insegna dell’innovazione che caratterizza la sanità lombarda e che, grazie al voto referendario, possiamo ora dire che sarà una caratteristica che manterremo anche in futuro”. Il reparto è aperto all’interno del San Gerardo dal 1988 ed è stato tra i primi reparti clinicizzati diretti da personale universitario dell’Università di Milano, polo di Monza, divenuto in seguito Università Milano Bicocca.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here