Monza, pronto il piano del freddo

0
57

Ha appena preso il via, fino al prossimo 23 aprile 2020, il “Piano Freddo” a Monza. Il programma prevede interventi di prossimità nei confronti dei cittadini in situazione di estrema fragilità e senza fissa dimora, presenti sul territorio. L’attività di accoglienza, ascolto e orientamento è gestita in via Borgazzi 37 presso la palazzina comunale “Spazio 37”. Le novità di quest’anno sono l’accompagnamento degli ospiti ed il presidio notturno dell’edificio affidato ai City Angels e Croce Rossa e i nuovi 30 letti donati dalla Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni di Muggiò, che sostituiscono le brande utilizzate fino allo scorso anno. I locali sono stati rinnovati e imbiancati durante i mesi estivi dai volontari e dai ragazzi della Comunità Sirio di Monza. Spazio 37 rappresenta uno dei perni del sistema di contrasto alla povertà ed è sempre di più, un approdo sicuro per tutte quelle persone adulte, fragili, ai margini, senza fissa dimora che vogliono prendersi cura della propria persona ed eventualmente, con il sostegno di operatori dedicati, iniziare un percorso di inclusione sociale.Da diverso tempo alcune realtà del territorio utilizzano questa palazzina per organizzare alcune attività progettuali ad hoc: Drop-In, Punto Doccia, Abi-toh! e Punto casa. “Questo luogo, dedicato ad una fascia di popolazione ben precisa, esprime il fatto che riconosciamo un bisogno, ce ne facciamo carico e lavoriamo insieme ai componenti del tavolo Monza.CON per individuare processi utili ad includere queste persone in un contesto sociale, territoriale ed umano” spiegano il Sindaco Dario Allevi e l’Assessore alle Politiche Sociali Desiree Merlini. A lavorare al progetto sono i CityAngels Monza, CRI comitato di Monza, AGESCI Monza, CRI Comitato di Villasanta, Fraternità Francescana, Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni – S.U.G. di Muggiò, Gruppi Parrocchiali, Chiesa Evangelica un Nuovo Giorno, Volontari per l’Inclusione Sociale – V.I.S. I cittadini monzesi fanno il resto donando il materiale necessario alla gestione di tutto il Piano, dai tovaglioli di carta ai detersivi, dallo shampoo allo zucchero. Spazio 37 raccoglie anche coperte, felpe, giacconi e scarpe per vestire gli ospiti e permettere loro di cambiarsi tutte le sere. Durante l’apertura del Piano Freddo è possibile donare indumenti portandoli in Via Borgazzi 37 tutte le sere dalle ore 20 alle 22. Lo spazio accoglie 22 uomini e 3 donne offrendo loro un pasto caldo in un luogo organizzato con docce (obbligatorie tutte le sere) e letti, dove è possibile passare la notte, guardare la TV, chiacchierare con i volontari, cambiarsi gli abiti e sentirsi accolti, come avviene normalmente in una casa. Saranno presenti 7/8 volontari ogni sera dalle 20.15 alle ore 23,00, con pettorina di riconoscimento e coordinati da un referente. Dalle 23,00 alle 8,30 del mattino sarà presente un volontario per consentire un clima sereno e rispettoso, in linea con il Patto di Buona Convivenza che gli ospiti hanno firmato prima del loro ingresso in struttura, svegliarli e fornire agli ospiti una colazione calda. Le Forze dell’Ordine, in accordo con la Polizia Locale, garantiranno un passaggio notturno ed eventuali interventi per emergenze.Chi vuole essere ospitato deve rivolgersi all’asilo notturno di Via Raiberti il Lunedì dalle ore 14,30 alle ore 15,00: gli operatori del Comune presenti daranno tutte le indicazioni per l’accesso al Piano Freddo.           

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here