Monza, in manette gli spacciatori dei Giardini Reali

0
562

Stavano tranquillamente nei giardinetti della Villa Reale in pieno pomeriggio impegnati a  spacciare dosi di hashish. Non avevano però immaginato che una pattuglia di carabinieri in borghese stava studiando da tempo i loro movimenti. E così, mercoledì pomeriggio, sono finiti in manette quattro marocchini di cui un 64enne disoccupato e un 36enne con precedenti specifici, un 47enne e un 29enne venditore ambulante tutti con precendenti. Tra loro un clandestino che non aveva ottemperato al decreto di espulsione, e persino la vittima di un tentato omicidio tra pusher che si era consumato proprio nei Giardini Reali lo scorso 20 giugno per il controllo dello spaccio nella piazza e che aveva portato all’arresto del responsabile. I militari hanno colto sul fatto gli spacciatori mentre scambiavano una dose di un grammo di hashish pagata cinque euro. Dopo aver controllato l’acquirente per essrne certi, i militari hanno bloccato i venditori. L’attività di controllo anti spaccio continua a Monza nei punti sensibili ovvero piazza Citterio, la stazione ferroviaria e via Artigianelli.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here