Monza, concerto benefico del Liceo Zucchi per i bambini di Calcutta

Venerdì 7 giugno i ragazzi del Liceo Musicale Zucchi di Monza suoneranno per “un atelier di pittura a Calcutta”

0
61

Venerdì 7 giugno alle ore 20.30 in Sala Maddalena a Monza (via S. Maddalena, 7) i ragazzi del Liceo Musicale Zucchi presentano “La mia musica per te. Armonie di diversa bellezza”, concerto benefico a favore dei bambini di strada di Calcutta.

Il ricavato della serata (offerta minima €15) andrà al 100% (le spese per la realizzazione dell’evento sono coperte dagli sponsor) a sostegno del progetto “Un atelier di pittura a Calcutta”, nell’ambito dell’intervento di Skychildren Onlus per il miglioramento delle condizioni di vita di migliaia di bambini di strada e degli slum della metropoli indiana. Dalla fine del 2017, grazie all’idea, all’entusiasmo e alla perseveranza organizzativa di Luisa Adami (che da oltre 10 anni conduce a Monza un atelier di pittura ed educazione creativa ispirato agli insegnamenti di Arno Stern), centinaia tra i piccoli aiutati da Skychildren possono accedere a una parentesi di benessere nell’inferno della loro quotidianità sui marciapiedi. Portare ai bambini di strada, a bambini orfani, abbandonati e spesso abusati il “gioco del dipingere”, significa, infatti, regalare loro un’uscita temporanea dalla loro miseria quotidiana, per essere se stessi in pace e con serenità. Seguendo i principi del Closlieu di Arno SternLuisa Adami ha attivato in alcuni dei centri scolastici e rifugi sostenuti da Skychildren a Calcutta uno spazio per la pittura libera e creativa. Dipingere senza seguire un modello, senza programmi o un obiettivo da raggiungere, al riparo da condizionamenti e giudizi, seguendo il proprio ritmo, solo per il proprio piacere, diventa una potentissima occasione di auto gratificazione. In un percorso personale nel quale lo sviluppo della manualità fine si accompagna alla crescita di tutta la persona, i bambini si sentono completamente accolti e possono incrementare la propria autostima, il senso di responsabilità e un equilibrio che, per esempio, pone una barriera alle dipendenze (il 90% dei bambini di strada fa uso di sostanze stupefacenti). “Con il gioco del dipingere si possono manifestare capacità fino ad allora sconosciute al bambino stesso, che ne trae sicurezza e profonda soddisfazione. Bambini troppo traumatizzati per parlare, bambini con disabilità fisiche o cognitive, in questi anni stanno traendo grandissimi benefici dall’opportunità rappresentata da questo progetto” – ha commentato Allegra ViganottiPresidente Skychildren Onlus.

Il concerto, che prevede l’esecuzione di brani di Bach, Schumann, Beethoven, Brahms, etc. da parte di alcuni studenti dell’ultimo anno, è stato organizzato grazie alla preziosa collaborazione della Dirigente Scolastica del Liceo B. Zucchi, prof.ssa Rosalia Natalizi Baldi e di altri docenti e ha ottenuto il patrocinio del Comune di Monza.

Skychildren Onlus aiuta direttamente, dal 2011, circa tremilaottocentoottanta bambini disagiati (vittime di violenze, abusi e abbandoni) di Calcutta, raggiunge con i suoi progetti ventunmila persone, gestisce sette centri scolastici, ha ottenuto dal 2016 duecentoquarantacinque certificati di nascita per bambini prima di allora “invisibili” e offerto cinquemila cure mediche in slum e villaggi rurali fuori Calcutta. Nel 2017 le socie di Skychildren (già Vital Italy) sono state insignite del Premio Fidapa BWP per le eccellenze femminili del territorio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here