Calcio Monza, per gli ultras della Pieri la propria squadra è amore

0
125

A poche ore dal fischio d’inizio di Monza-Como, noi de “ilpuntonotizie.it” abbiamo avuto l’occasione di fare una bella chiacchierata con alcuni membri della “Curva Davide Pieri”. Molti ritengono che la curva sia un luogo pericoloso – hanno spiegato – ma non è vero, la curva non è più o meno pericolosa rispetto alla società stessa o di altri ambienti». Una famiglia nella quale l’aggregazione, la solidarietà anche nella vita di tutti i giorni sono i sani valori che nella curva si coltivano nei confronti dei giovani. «Sono tantissime infatti le iniziative solidali che la curva ha messo in atto in questi anni e ne siamo fieri». C’è un’età “adatta” per avvicinarsi alla tifoseria organizzata? “Per noi più adulti, ai nostri tempi, era più semplice, non esisteva la vita virtuale ma solo quella reale, e già alle medie trovavi nei corridoi ragazzini che frequentavano la curva, i prezzi dei biglietti era bassi e quindi accessibili e le trasferte spesso pagate in gran parte delle società; ma ora è tutto diverso, fare l’ultras costa e vivere una stagione intera per molti ragazzi è proibitivo quindi la media d’ingresso si è alzata molto, tocca la maggiore età e il mondo di oggi offre molte alternative”. Sembra una domanda banale, ma per voi, che cos’è il Monza? Quando pensate alla vostra squadra, che sentimenti provate? “Non è banale, perché per molti di noi è diventata la vita stessa: amicizie, feste, capodanno, ferie, matrimoni, tutto gira intorno al calendario delle partite e ai legami creati sui gradini della Pieri. Sappiamo che ai più è difficile capire ma per noi il Monza è un’amore che va oltre la partita e le vittorie e la vita nella Pieri un vero e proprio stile del vivere” . Molte tifoserie si sono schierate politicamente, voi no. Cosa ne pensate quando la politica entra nel mondo del calcio? “Lo schierarsi politicamente di molte curve è molto una facciata, un vestito, sono pochissime quelle che realmente che vanno oltre questo aspetto. Ogni cosa è politica intorno a noi, associazioni, onlus, lobby, noi anche se molto di noi sono od erano impegnati politicamente abbiamo sempre preferito tenerla fuori dalle logiche aggregative e distanziato chi ci ha provato. A Monza abbiamo trovato più porte chiuse da giunte che si dichiaravano inclusive o avrebbero voluto strumentalizzarci, ma abbiamo imparato che fuori dalla Pieri la coerenza non esiste

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here