Monza celebra il Dantedì on line

0
561
Anche Monza si prepara a festeggiare il «Dantedì»: giovedì 25 marzo, la data che gli studiosi riconoscono come inizio del viaggio nell’aldilà della Divina Commedia. In questa occasione la città inaugura le celebrazioni della figura di Dante Alighieri, quest’anno reso ancora più importante dalla ricorrenza del 700° anniversario della morte del celebre poeta.
«In questa estenuante battaglia contro il Coronavirus – spiega l’Assessore alla Cultura Massimiliano Longo in cui continuiamo ad essere distanti, ma uniti, non potevamo non rendere omaggio alla figura simbolo della cultura italiana, Dante Alighieri. Mai come quest’anno il capolavoro dantesco si carica di un ideale senso di ri-partenza, come se si ripercorresse metaforicamente quel viaggio pregno di significati profondi».
Diverse le iniziative previste per l’importante ricorrenza che, al momento, potranno essere fruite solo in modalità online a partire dal 25 marzo con la pubblicazione di alcuni contenuti multimediali sul canale Facebook dei Musei Civici di Monza. Proprio su questo punto insiste l’Assessore Massimiliano Longo, che precisa: «Nel rispetto delle norme in vigore in materia di contenimento del contagio da COVID-19, in attesa di poter svolgere le attività in presenza, celebriamo l’anniversario dantesco con i contributi multimediali che abbiamo ricevuto dal territorio». E continua: «La programmazione delle iniziative durerà per tutto l’anno ed è il frutto di una visione inclusiva delle politiche culturali, fondata sulla condivisione dell’esperienza e dell’azione sussidiaria delle istituzioni culturali come catalizzatore dello sviluppo locale. Questa visione ha dato concretamente forma ad una rete di collaborazioni, una forte e strategica partnership del Comune di Monza con le realtà del territorio». A partire da giovedì 25 marzo, quindi, per quattro giovedì consecutivi, sul canale Facebook dei Musei Civici, si potrà fruire di immagini, suoni, suggestioni e forme d’arte, tutte accomunate dalla figura di Dante Alighieri e da tutto ciò che trasversalmente si può ricondurre alla sua poetica. Questo il programma:
giovedì 25 marzo ore 12: video preview della mostra «Con Dante nel fumetto! Da Topolino a Geppo a Go Nagai», un viaggio a strisce nel mondo di Dante Alighieri, a cura del Comune di Monza in collaborazione con Fondazione «Franco Fossati» e «WOW Spazio Fumetto»;
da giovedì 1 aprile a giovedì 15 aprile: video «Scenari ed emozioni da letture dantesche», a cura del «Circolo Arti Figurative» di Monza: tre video-appuntamenti, ognuno dei quali collegato ad una cantica della Divina Commedia. Il filo conduttore di questo lavoro è la creazione di suggestioni che rievocheranno gli scenari e le atmosfere della Divina Commedia. Si tratta di una lettura originale e multidisciplinare degli estratti più significativi del poema dantesco, attraverso lo scorrere di elaborazioni digitali di opere pittoriche, realizzate dagli artisti Tina Badolato, Maria Bonfadini, Alessia Caroli, Mariella Convertini Arosio, Francesca Dalla Torre, Caterina Faletra, Luigi Fusi, Tiziana Incorvaia, Angela Licini, Patrizia Lovati, Mikyart, Leonardo Monguzzi, Maria Porrini, Leonardo Puma, Rossella Riboldi, Pino Razza, Lina Segreto, Gianni Carlo Sioli e Luigi Valietti che si fondono con le interpretazioni di musiche di autore quali Massènet, Schumann, Satie, eseguite al pianoforte da Tiziana Incorvaia. A seguire, il dettaglio dei video: giovedì 1 aprile ore 12: video pillola «L’Inferno»; giovedì 8 aprile ore 12,00: video pillola «Il Purgatorio»; giovedì 15 aprile ore 12,00: video pillola «Il Paradiso».
Non appena le disposizioni governative in materia di contenimento del contagio da COVID-19 lo consentiranno, verranno realizzate le seguenti iniziative per celebrare la ricorrenza dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri:
Apertura della mostra «Con Dante nel fumetto! Da Topolino a Geppo a Go Nagai», un viaggio a fumetti tra la vita del Sommo Poeta, allestita presso la Galleria Civica (Via Camperio, n.1);
Creazione della «Selva di Dante»: posizionamento di trenta pannelli in Piazza Trento e Trieste con una selezione delle immagini in mostra e di alcune delle terzine più conosciute della Divina Commedia;
 Iniziativa di arte partecipata e di engagement social «Risveglia la chiocciola che c’è in te»: caccia al tesoro di chioccioline in terracotta contenenti versi della Divina Commedia e condivisione social.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here