Monza campione antispreco dell’acqua

0
1084

Monza città virtuosa come la migliore in Italia nella non dispersione idrica. Lo ha stabilito un rapporto sull’ecosistema urbamo di Legambiente e Ambiente Italia che ha riguardato i capoluoghi di provincia nel 2016. “In qualità di gestore del servizio idrico di Monza e della Brianza, non possiamo che essere lusingati del primato conquistato  dalla città di Teodolinda quale capoluogo più virtuoso d’Italia per  il più basso tasso di perdite d’acqua” . ha commentato il Presidente di BrianzAcque, Enrico Boerci . In un Paese di reti idriche antiquate con una media di perdite del 35%  prima ancora che l’H20 raggiunga le case, il dato  del 10,8% rilevato a Monza si pone senza dubbio come una best practice. “Il minor sciupio d’acqua, in relazione alla  differenza tra quella immessa e quella consumata per usi civili, agricoli e industriali è da attribuire all’attenzione e alla  costante attività manutentiva che svolgiamo sulle reti, anche in collaborazione con l’amministrazione Comunale – spiega Boerci –  Sistematicamente, tutti gli anni la nostra azienda esegue ricerche delle perdite occulte. Inoltre, il miglioramento apportato al sistema di telecontrollo,  che governa l’acquedotto, ci ha senz’altro consentito di ottimizzare la pressione di distribuzione” . Per quanto riguarda invece  l’altro risultato dello stesso studio, che colloca Monza tra le città con i più elevati consumi  di acqua potabile al giorno (205,5 litri  per abitante), Boerci parla di una situazione “storica” evidenziando di contro l’intensa attività educativa e formativa messa in atto dalla società in tutto in territorio provinciale di competenza:  “per sensibilizzare soprattutto le nuove generazioni ad un utilizzo  razionale e  consapevole dell’acqua,  quale risorsa preziosa e non infinita”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here