Metrotramvia Milano Seregno, riprendono i lavori

0
324

Metrotramvia Milano Seregno possono riprendere i lavori fermi dal 2011. La decisione dopo la riunione del la Città metropolitana di Milano presieduta dalla consigliera  Arianna Censi (consigliera delegata alla Mobilità e viabilità della Città metropolitana), e a cui hanno partecipato i rappresentanti dei Comuni di Milano, Bresso, Cormano, Cusano Milanino, Desio, Nova Milanese, Paderno Dugnano, della Provincia di Monza e del Provveditorato alle Opere pubbliche interregionale di Lombardia ed Emilia Romagna. «La Città metropolitana di Milano, i Comuni e gli altri soggetti coinvolti – si legge in una nota – hanno valutato le nuove e meno vincolanti condizioni del Patto di stabilità, e, in relazione anche alle rassicurazioni del ministero delle Infrastrutture e dei trasporti, hanno deciso di dare inizio ai lavori della metrotranvia». Termine previsto entro il 2019. «Finalmente ci siamo e quest’opera sulla carta da troppo tempo si rimette sul binario giusto». Così Domenico Guerriero, Consigliere Provinciale MB con delega al Territorio, ha commentato gli esiti dell’incontro.  Dopo le attese rassicurazioni del CIPE in primavera si provvederà alla rimozione delle prime interferenze sul tracciato non previste nel progetto principale che – a meno di ulteriori intoppi – dovrebbero concludersi entro l’estate per lasciar posto ai lavori veri e propri: “Inviteremo anche il Ministro per un sopralluogo sul cantiere”, anticipa Guerriero. La metrotranvia Milano-Seregno, finanziata dalla Provincia MB con uno stanziamento di oltre 18 milioni, prevede una corsa ogni 8 muniti negli orari di punta, due binari fino a Calderara e uno singolo fino al capolinea di Seregno.

 

 

 

COMUNICATO STAMPA

 

Metrotranvia Milano-Seregno: a regime una corsa ogni 8 minuti

A giorni i lavori per rimuovere le prime interferenze. Il cantiere in autunno.

 

 

Monza, 28 gennaio 2016. “Finalmente ci siamo e quest’opera sulla carta da troppo tempo si rimette sul binario giusto”. Così Domenico Guerriero, Consigliere Provinciale MB con delega al Territorio, ha commentato gli esiti dell’incontro svoltosi questa mattina a Milano, che ha fatto il punto sulle procedure di esproprio in corso.

 

Dopo le attese rassicurazioni del CIPE in primavera si provvederà alla rimozione delle prime interferenze sul tracciato non previste nel progetto principale che – a meno di ulteriori intoppi – dovrebbero concludersi entro l’estate per lasciar posto ai lavori veri e propri: “Inviteremo anche il Ministro per un sopralluogo sul cantiere”, anticipa Guerriero.

 

La metrotranvia Milano-Seregno, finanziata dalla Provincia MB con uno stanziamento di oltre 18 milioni, prevede una corsa ogni 8 muniti negli orari di punta, due binari fino a Calderara e uno singolo fino al capolinea di Seregno.

 

 

 

 

COMUNICATO STAMPA

 

Metrotranvia Milano-Seregno: a regime una corsa ogni 8 minuti

A giorni i lavori per rimuovere le prime interferenze. Il cantiere in autunno.

 

 

Monza, 28 gennaio 2016. “Finalmente ci siamo e quest’opera sulla carta da troppo tempo si rimette sul binario giusto”. Così Domenico Guerriero, Consigliere Provinciale MB con delega al Territorio, ha commentato gli esiti dell’incontro svoltosi questa mattina a Milano, che ha fatto il punto sulle procedure di esproprio in corso.

 

Dopo le attese rassicurazioni del CIPE in primavera si provvederà alla rimozione delle prime interferenze sul tracciato non previste nel progetto principale che – a meno di ulteriori intoppi – dovrebbero concludersi entro l’estate per lasciar posto ai lavori veri e propri: “Inviteremo anche il Ministro per un sopralluogo sul cantiere”, anticipa Guerriero.

 

La metrotranvia Milano-Seregno, finanziata dalla Provincia MB con uno stanziamento di oltre 18 milioni, prevede una corsa ogni 8 muniti negli orari di punta, due binari fino a Calderara e uno singolo fino al capolinea di Seregno.

 

 

 

 

COMUNICATO STAMPA

 

Metrotranvia Milano-Seregno: a regime una corsa ogni 8 minuti

A giorni i lavori per rimuovere le prime interferenze. Il cantiere in autunno.

 

 

Monza, 28 gennaio 2016. “Finalmente ci siamo e quest’opera sulla carta da troppo tempo si rimette sul binario giusto”. Così Domenico Guerriero, Consigliere Provinciale MB con delega al Territorio, ha commentato gli esiti dell’incontro svoltosi questa mattina a Milano, che ha fatto il punto sulle procedure di esproprio in corso.

 

Dopo le attese rassicurazioni del CIPE in primavera si provvederà alla rimozione delle prime interferenze sul tracciato non previste nel progetto principale che – a meno di ulteriori intoppi – dovrebbero concludersi entro l’estate per lasciar posto ai lavori veri e propri: “Inviteremo anche il Ministro per un sopralluogo sul cantiere”, anticipa Guerriero.

 

La metrotranvia Milano-Seregno, finanziata dalla Provincia MB con uno stanziamento di oltre 18 milioni, prevede una corsa ogni 8 muniti negli orari di punta, due binari fino a Calderara e uno singolo fino al capolinea di Seregno.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here