Maroni assicura: nessun rischio per Expo e Città della Salute

0
598

SESTO SAN GIOVANNI – La Città della Salute s’ha da fare. Non ha dubbi il Governatore lombardo Roberto Maroni che ha rassicurato il primo cittadino sestese dopo il terremoto che ha investito Infrastrutture lombarde nei giorni scorsi. La Città della Salute, così come le altre opere in programma non si toccano. Maroni non ha dubbi: “Quanto successo ci costringe a fare verifiche immediate per evitare ripercussioni in particolare per Expo e scongiurare il rischio che si blocchino i lavori… Faremo una commissione di inchiesta perché la Regione non ha nulla da nascondere”. E infatti, nelle scorse ore, il governatore ha nominato i nuovi vertici societari, indicando nell’ing. Diego Riccardo Robuschi, già al lavoro nei cantieri di Rho-Pero il successore di Alberto Porro.

In seguito agli arresti che hanno coinvolto nei giorni scorsi i vertici di Infrastrutture Lombarde (la controllata di Regione Lombardia che ha l’incarico di affidare i lavori per la realizzazione della Città della Salute), il Sindaco Monica Chittò aveva chiamato il Presidente della Regione Roberto Maroni.

Ho chiesto al Presidente Maroni – ha dichiarato  il Sindaco di Sesto – delle certezze in merito alla correttezza della gara d’appalto sulla Città della Salute e della Ricerca. Come abbiamo sempre detto, vogliamo la massima trasparenza su tutti i passaggi tecnici per la realizzazione di questa grande opera e, sebbene gli arresti di questi giorni non riguardano la Città della Salute, le inchieste in corso ci spingono ad aumentare ancora di più la vigilanza sulla correttezza e la trasparenza delle procedure”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here