Marelli, Lamiranda (FdI): Quelle di Di Stefano sono polemiche strumentali…

0
225

SESTO SAN GIOVANNI – “Leggo sempre con stupore le recenti denunce di alcuni politici sui pericoli da inquinamento nel quartiere Adriano a ridosso del Comune di Sesto San Giovanni come se i tralicci fossero sorti come funghi dall’oggi al domani. Trasecolo poi nel leggere le affermazione del consigliere di Forza Italia di Sesto San Giovanni, Roberto Di Stefano, circa la denuncia della realizzazione di una centrale di cogenerazione sul PII Marelli a ridosso del confine con Milano quartiere Adriano”. Lo dichaira Antonio Lamiranda, consiogliere comunale di Fratelli d’Italia.

“Nel marzo 2012 dai verbali di consiglio comunale di Sesto San Giovanni – continua Lamiranda – risulta presente in aula un tale consigliere Roberto Di Stefano unitamente al sottoscritto ed ad altri. In quella seduta è stata votata la variante al PII Marelli con anche lo “spostamento” della centrale di cogenerazione a confine con Milano. Il gruppo PdL di allora si è astenuto ma il consigliere Di Stefano non ha sentito necessità di intervenire sullo spostamento della centrale”.

L’unico, ad onore del vero, a denunciare lo spostamento della centrale a ridosso del confine di Milano fu l’allora consigliere dei Verdi Orazio La Corte lamentando il taglio di ulteriori spazi verdi dal PII Marelli. Adesso – conclude il consigliere di Fratelli d’Italia – intervenire dopo un anno e mezzo da parte del consigliere Di Stefano sulla questione, dopo avere preso parte alla seduta di consiglio senza nulla osservare in merito, appare strumentale alle polemiche create già ad arte per l’elettrodotto, a meno che non voglia chiedere scusa agli abitanti del quartiere Adriano per non essersene accorto in tempo”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here