FUORI LUOGO – racconti e incontri di letteratura migrante

0
1054

Riparte il progetto sestese dedicato ai temi dell’intercultura e della multiculturalità, lanciato come prima edizione nel 2016. Il suo nome è “FUORI LUOGO – Racconti e incontri di letteratura migrante” e il suo principale obbiettivo è di restituire alla cittadinanza un’immagine positiva della diversità etnica.

Questa nuova edizione si svolgerà in diversi luoghi della città, da venerdì 16 a domenica 18 giugno.

Importante innovazione che annuncia il progetto è l’ingresso nella rete Migrantour Experience. Grazie a un recente accordo tra l’Amministrazione e la cooperativa Viaggi Solidali di Torino, portavoce della rete Migrantour che vede coinvolte numerose città italiane ed europee, il Festival potrà avvalersi anche della loro esperienza che ha visto coinvolti, in questi ultimi 7 anni, oltre 19 mila cittadini in itinerari urbani guidati da accompagnatori interculturali appositamente formati.

Tenendo conto dell’attualità del tema proposto da FUORI LUOGO, riteniamo che la prima edizione abbia riscosso un buon interesse da parte dei media locali e del milanese e un buon successo di pubblico, risultato che per un festival al suo esordio, con autori importanti ma non tra i più conosciuti dal grande pubblico, ha rappresentato un’ottima base per proseguire l’esperienza.

Il programma parte venerdì 16 giugno, al Parco della Luna-Carroponte, con apertura del festival alle ore 19.00, alla quale parteciperà come ospite lo scrittore togolese Kossi Kimla-Ebri, autore di numerosi racconti sulla discriminazione in Italia.

Il giorno seguente, Sabato 17 giugno, si comincia con il Migrantour attraverso i luoghi storici e multiculturali della città, per proseguire con un laboratorio con Takoua Ben Mohamed (Tunisia) e Silvia Battaglia, autrici e “protagoniste” di fumetti al Villaggio Falck, e una presentazione a cura di Helene Paraskeva (Grecia) con Giuseppe Acconcia, e successivamente di Ben Mohamed Takoua (Tunisia) con Laura Silvia Battaglia, nel Cortile della Biblioteca Centrale.

Al termine delle presentazioni ci sarà un aperitivo e una performance di Capoeira dell’Associazione Italia Centro di Capoeira e, infine, Christiana De Caldas Brito (Brasile) nel Cortile Biblioteca Centrale.

Domenica 18 giugno, secondo appuntamento con Migrantour per raggiungere SpazioArte. Nel tardo pomeriggio tatuaggi con l’henné al Parco Rurale di via Marx, con Imane Elouafi e musica con il cantante e liutista Ghazi Makhoul. Per finire, la sera, aperitivo, conferenza finale con Raffaele Taddeo e letture a cura di Opus Personae musiche di Ghazi Makhoul nel grande salone di SpazioArte.

FUORI LUOGO è un evento da non perdere.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here