L’Orchestra Sinfonica di Milano debutta con l’opera. Dirige Pablo Heras Casado

0
156

In Largo Mahler, giovedì 15 e venerdì 16 dicembre, arriva l’opera. Il nono appuntamento della Stagione sinfonica dell’Orchestra Sinfonica di Milano è un evento imperdibile, un vero e proprio unicum nella programmazione musicale dell’Orchestra di casa in Largo Mahler: giovedì 15 e venerdì 16 dicembre, alle ore 20.30 e alle ore 20, ascolteremo la bacchetta di Pablo Heras-Casado misurarsi con la Sinfonia n.38 in Re maggiore K 504 Praga di Mozart per poi trasportarci con l’immaginazione nel castello incantato di Klingsor, proponendo il secondo atto del Parsifal di Richard Wagner, in forma di concerto. Un appuntamento imperdibile.

Sul palco, agli ordini del carismatico Pablo Heras-Casado, arriva il leggendario Parsifal di Richard Wagner, di cui sarà eseguito il Secondo Atto in forma di concerto, con un cast che vede Tuomas Katajala nei panni di Parsifal, Ursula Hesse von den Steinen nel ruolo di Kundry, e Samuel Youn nelle vesti di Klingsor. Un’opera dal profondo senso mistico, in cui il bene lotta contro il male in una trama ricca di colpi di scena, e il cui atto centrale, quello che sarà proposto sul palco dell’Auditorium di Milano, rappresenta il culmine drammaturgico.

La Trama: Un dramma mistico che vede la figura del protagonista nel ruolo di Redentore, alla ricerca del Sacro Graal. Sbalorditive, nel caso del rapporto tra Kundry e Parsifal, le anticipazioni della moderna psicanalisi: privato dell’amore materno (l’eroe non ha alcun tipo di ricordo, e non è cosciente di essere stato amato dalla madre), Parsifal troverà conforto nell’amore erotico. Una premonizione freudiana di straordinaria modernità! Completa il programma la Sinfonia n.38 di Wolfgang Amadeus Mozart, dedicata alla città di Praga, città a cui fu molto legato, come testimoniano le parole che comparvero dopo la morte del compositore sul giornale «Prager Neue Zeitung»: “Mozart sembra avere scritto per il popolo della Boemia, la sua musica non è capita in nessun luogo meglio che a Praga, e anche nella campagna essa è ampiamente amata”.

Si tratta del debutto con l’Orchestra Sinfonica di Milano di Pablo Heras-Casado, direttore che vanta una fama internazionale, consolidata dalla sua sempre più profonda conoscenza del repertorio e dell’estetica wagneriana, e che aprirà il Festival di Bayreuth del 2023, forse l’evento mondiale più importante dedicato a Wagner. I biglietti sono in vendita presso la biglietteria dell’Auditorium di Milano, oppure online su Vivaticket. Recapiti: T. 02 83389.401, e-mail: biglietteria@sinfonicadimilano.org

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here