Lissonese tenta di strangolare la fidanzata, arrestato

0
97

Ha tentato di strangolarla la fidanzata, una ventitreeenne marocchina disabile a causa della gelosia. Un 29enne di Lissone, con precedenti per reati contro la persona e il patrimonio, ha picchiato la giovane con calci e pugni poi ha cercato anche di ferirla al collo con un coccio di bottiglia. Erano le tre dinotte e l’episodio è avvenuto in un hotel di via Napo Torriani a Milano dove la coppia stava trascorrendo la notte. Fortunatamente le urla della poveretta, che ha un handicap al braccio sinistro, hanno attirato l’attenzione di una coppia di amici che erano nella stanza vicina e che hanno dato l’allarme e lo hanno bloccato con l’aiuto del personale della struttura. La vittima, che ha riportato escoriazioni alla mano destra ed ecchimosi al volto ed al collo, è stata trasportata al Fatebenefratelli. L’uomo è finito in cella a San Vittore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here