Lissone, Supermoto 2014: tra gare e sicurezza stradale

0
286

LISSONE – Ghiotto appuntamento, sabato 26 e domenica 27 aprile, per gli appassionati di motori. Tornano rombando, in Piazzale Umiliati (piazza mercato), le due ruote del Campionato Italiano e Internazionale Supermoto, disciplina a metà tra cross e strada, nella tappa lissonese organizzata come ogni anno dall’associazione sportiva T.W.O. di Monza, con il supporto economico e logistico del Comune di Lissone.

 

 

Le operazioni preliminari di gara si svolgeranno a partire dalle 8.00 di domenica 27; seguiranno le prove libere, le batterie di qualificazione e quindi, dalle 13.30, le gare di campionato per tutte le classi e gruppi.

Il giorno prima, sabato 26 aprile, sarà invece dedicato alla tradizionale “scuola di guida sicura”, sempre in piazza mercato: dalle 10.00 alle 18.00 saranno presenti istruttori della Federazione motociclistica italiana, che metteranno la propria competenza e i propri mezzi a disposizione dei ragazzi dagli 8 ai 14 anni, per insegnare loro tutti i segreti della guida in sicurezza. Importante: i ragazzi devono essere accompagnati da un genitore.

La novità di quest’anno è però la proposta, presentata da T.W.O. e fatta propria dall’Amministrazione, di portare la sicurezza stradale nelle scuole medie e superiori di Lissone (3^ media-1^ superiore). Nonostante il fitto calendario didattico di fine anno, al progetto hanno deciso di aderire tutte e sette le classi di terza media della scuola Farè di via Caravaggio. Perciò, un giorno di maggio, gli istruttori della Federazione motociclistica siederanno in cattedra per spiegare le corrette posture da tenere durante la guida di un motociclo (ma anche di una bicicletta), l’importanza delle protezioni (si mostreranno guanti, stivali e paraschiena e se ne spiegherà l’utilizzo), il rispetto delle segnaletica, il comportamento che deve tenere un motociclista.

Ai ragazzi sarà presentato anche un video – altra novità di quest’anno – realizzato per le vie di Lissone appositamente chiuse al traffico, sia per presentare la gara cittadina, sia per sensibilizzare sulla sicurezza a due ruote.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here