Lissone, il sindaco convocato da Trenord

0
200

“La prossima settimana sarò a colloquio con Trenord a seguito della lettera di lamentele in cui mi sono fatta portavoce dei disservizi che interessano la tratta ferroviaria della stazione di Lissone: il dialogo è il passo fondamentale per individuare soluzioni comuni che vadano a vantaggio di tutti i viaggiatori”.
Così il Sindaco di Lissone, Concettina Monguzzi, nell’annunciare un incontro ufficiale che, come richiesto nella missiva trasmessa mercoledì 14 marzo, la vedrà convocata nei prossimi giorni per ricevere informazioni relative alla nostra tratta ferroviaria.
“La convocazione di un incontro in tempi così rapidi è un elemento di serietà da parte di Trenord e, spero, sia un segnale tangibile della volontà di migliorare le condizioni dei nostri pendolari – aggiunge il Sindaco Monguzzi – da parte mia, esporrò le problematiche e chiederò soluzioni per far sì che venga garantito il diritto a giungere sul luogo di lavoro o di studio in orario”.
Dopo un inizio settimana contrassegnato da cancellazioni e ritardi negli orari mattutini, in cui si concentra la gran parte dei 2.500 pendolari che ogni giorno utilizzano lo scalo lissonese, la settimana è proseguita con un servizio per gran parte regolare.
“Ma questa deve essere la regola, non l’eccezione – aggiunge il Sindaco Monguzzi – i nostri viaggiatori sono esasperati, a loro occorre dare risposte concrete. Altri Sindaci della tratta Como-Milano mi hanno contattata perché interessati dalle stesse problematiche: a Trenord chiediamo di essere ascoltati e di poter avere un filo diretto che permetta di costruire un servizio migliore, contribuendo ad elevare il livello del trasporto pubblico su ferro per migliorare la mobilità sostenibile della Brianza, ormai al collasso”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here