Lissone, sale la curva dei positivi. Sanzioni per la zona rossas

0
776

Continua a crescere il numero dei lissonesi positivi a Covid-19. Rispetto alla scorsa settimana quando i contagiati erano 361, i dati relativi al 22 marzo evidenziano un totale di 414 persone colpite dal virus. Di queste, 215 sono donne (52% del totale) e 199 uomini.Gli ultimi dati evidenziati dal Cruscotto regionale hanno aggiornato anche il numero di vittime della Fase-2, salite a 63.“Ormai da due mesi, registriamo dati settimanali in crescita rispetto a quelli precedenti, un quadro che conferma quanto il virus stia ancora circolando sul nostro territorio – afferma Concettina Monguzzi, sindaco di Lissone – Oltre al rispetto delle regole e alla necessità di attenersi al distanziamento sociale e al corretto utilizzo della mascherina, è del tutto evidente che una svolta nella campagna vaccinale rappresenta ormai una priorità non più rinviabile. Rinnoviamo la nostra disponibilità a collaborare in ogni modo con tutti gli Enti coinvolti nella campagna di vaccinazione”.Dall’analisi dei dati relativi ai cittadini attualmente positivi, è confermato un quadro che conferma come l’età degli infettati si sia drasticamente spostata verso fasce di popolazione più giovani.Dei 414 positivi, 19 hanno un’età superiore agli 80 anni, 42 hanno età compresa fra i 65 e gli 80 anni, 62 fra i 55 e i 65 anni. Complessivamente, sono 245 i cittadini attualmente positivi con un’età compresa fra i 18 e i 55 anni, a dimostrazione di quanto il virus stia colpendo soprattutto i giovani e la fascia di popolazione in età lavorativa. È in forte crescita soprattutto la fascia di popolazione di età compresa fra i 18 e i 35 anni contagiata dal virus: dai 74 del 15 marzo, si è saliti agli attuali 95, che rappresenta il 23% dei positivi attuali. Complessivamente, gli infettati che hanno meno di 18 anni sono 46.

Proprio nello scorso fine settimana, la quasi totalità degli agenti in servizio al Comando di Polizia Locale di Lissone si è sottoposto a vaccinazione. Il lavoro degli uomini guidati dal comandante Matteo Caimi è comunque proseguito sia sabato che domenica al fine di verificare il rispetto delle regole imposte dall’Ordinanza del Ministero della Salute attualmente in vigore. A seguito di un incidente stradale, 3 cittadini residenti a Meda sono stati sanzionati perché a bordo di un’autovettura in transito sul territorio di Lissone senza che vi fosse un giustificato motivo e quindi in violazione con le norme previste dalla “Zona Rossa” che prevedono l’impossibilità di uscire dalla propria abitazione se non per lavoro o comprovata necessità.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here