Lissone, nuova ordinanza per i ricicloni e multe salate

0
850

Da 25 euro a 450. Queste le multe che potranno essere applicate per i lissonesi che non rispettano le nuove norme della raccolta differenziata dei rifiuti. A vigilare sarà la Polizia locale che su richiesta dell’amministrazione effettuerà i controlli. In realtà le nuove norme – con cui è stata prevista l’introduzione del “sacco blu” con tag RFID, del nuovo sacco giallo e la suddivisione separata di carta e cartone (oltre al sacco in mater-bi per il materiale deperibile e i contenitori per il vetro già in uso da tempo) – da due mesi hanno incontrato il favore della cittadinanza. Tra le regole da rispettare: gli appositi contenitori dei rifiuti (sacchi e bidoni) dovranno essere esposti a bordo strada (in corrispondenza del numero civico) non prima delle ore 19.30 del giorno precedente quello fissato per raccolta nella zona corrispondente e comunque entro le ore 6 del mattino seguente. L’inosservanza di tali orari potrà essere sanzionata con un’ammenda compresa tra 25 a 150 euro. Ovviamente i contenitori, una volta vuotati, dovranno essere ritirati a cura dell’utenza e detenuti in area privata come già avviene ora. L’abbandono di rifiuti è invece punito con una multa dal minimo di 300 al massimo di 3.000 euro, raddoppiata se si tratta di rifiuti pericolosi.Se la violazione è commessa da titolari di imprese, lavoratori autonomi o responsabili di enti che abbandonano o depositano in modo incontrollato i rifiuti ovvero li immettono nelle acque superficiali o sotterranee, la violazione è punita con la pena dell’arresto da tre mesi ad un anno o con l’ammenda da da 2.600 a 26.000 euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here