Lissone, la Regione finanzia il restauro di Palazzo Terragni

0
788

Un finanziamento regionale di 247.000 euro, di cui 61.000 a fondo perduto e gli altri da restituire gradualmente entro il 2032, che Regione Lombardia erogherà al Comune di Lissone per un intervento di restauro conservativo delle superfici esterne di Palazzo Terragni. È stato pubblicato mercoledì 22 marzo sul Bollettino ufficiale di Regione Lombardia l’esito dell’istruttoria relativa all’Avviso pubblico per l’accesso al fondo di rotazione per soggetti che operano in campo culturale, per l’annualità 2016. Il Comune di Lissone, proseguendo nell’attività di fundraising finalizzata ad intercettare contributi sovra-comunali per azioni con ricadute locali, aveva presentato richiesta di finanziamento per un intervento che riqualificasse le superfici esterne di Palazzo Terragni, l’edificio di maggior pregio architettonico, culturale e storico del Centro città. L’intervento globale sarà sostenuto in maniera diretta dall’Amministrazione con una spesa di 133.000 euro, così da avere un costo globale di 380.000 euro. Obiettivo ed intento primario del progetto è quello di far riconoscere alla comunità il Palazzo Terragni come bene culturale, migliorandone la fruibilità e garantendo nei suoi spazi un’offerta di servizi di qualità per fare in modo che il Palazzo possa finalmente diventare un centro di cultura ed incontro in cui la comunità, soprattutto quella giovanile, si riconosca. Di conseguenza le operazioni di restauro e di recupero progettate dalla società Weproject srl di Brescia vogliono conservare inalterati i materiali e le fattezze dell’edificio, siano essi quelli originali del 1938-40, o quelli introdotti o ripristinati nei restauri avvicendatisi successivamente. Gli interventi di restauro conservativo riguardano dunque le superfici esterne dell’edificio, in particolare le superfici orizzontali (pavimentazioni, sottobalconi e soffitti) le superfici verticali (prospetti e Torre Littoria) ed il Sacrario.
I lavori dovranno concludersi, pena la decadenza del finanziamento, entro 3 anni dalla data di pubblicazione del decreto di assegnazione del finanziamento sul Bollettino ufficiale della Regione Lombardia. La durata dei contratti di finanziamento avrà per Lissone una validità pari a 15 anni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here