Lissone “insieme per la pace”: venerdì 4 marzo presidio contro la guerra in Ucraina

0
339

Lissone ripudia la guerra e si schiera per la pace in Ucraina. Per riaffermare il no ad ogni forma di violenza, l’Amministrazione Comunale di Lissone promuove per venerdì 4 marzo alle ore 18 un presidio contro la guerra in solidarietà con il Popolo ucraino, presidio che si terrà in Piazza IV Novembre davanti alla Biblioteca Civica dove già da sabato è esposta la
bandiera dell’Ucraina.

In segno di vicinanza e solidarietà al popolo ucraino, l’Amministrazione Comunale coinvolgerà anche le scuole primarie e secondarie del territorio: ai plessi saranno forniti nastri color giallo e blu da esporre ai cancelli degli edifici scolastici per testimoniare la condanna al ricorso della guerra come strumento di sopraffazione e controllo dei popoli ed esprimere la solidarietà alla popolazione ucraina, anche attraverso messaggi che le classi
prepareranno con i propri insegnanti veicolando in questo modo un pensiero da parte della popolazione più giovane della città.

“Lissone è città che ripudia la guerra e sostiene fortemente la convivenza pacifica tra i popoli – afferma il sindaco Concettina Monguzzi – Venerdì ci stringeremo insieme per la pace, in solidarietà con il popolo ucraino. Davanti alle immagini tragiche a cui assistiamo sgomenti in queste ore, promuoviamo un momento di riflessione durante il quale chiunque potrà portare il proprio contributo. Fra Ucraina e Russia occorrono soluzioni diplomatiche in cui il rispetto delle vite umane sia l’unico fine da raggiungere. Ne va della vita di decine di migliaia di civili, che soffrono straziati il dramma della guerra”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here