Lissone, il numero degli stranieri residenti è in lieve calo

0
185

Lissone chiude il 2015 appena sotto i 45.000 abitanti, esattamente a quota 44.923, di cui 21.984 maschi e 22.939 femmine; rispetto ai 44.870 residenti del 2014, si tratta dunque di un aumento di soltanto 53 unità: la cifra più bassa dell’ultimo quindicennio.

I nati sono stati comunque 490 (260 maschi e 230 femminucce), quasi lo stesso numero dell’anno precedente (492); e i nati stranieri hanno toccato quota 71, esattamente come nel 2014. I morti invece hanno raggiunto la cifra di 395, contro i 334 (per un totale di 61 defunti in meno) dei 12 mesi precedenti: il saldo naturale è dunque di 95 nuovi abitanti.

I cittadini stranieri – comprendendo sia comunitari, sia extracomunitari – hanno totalizzato 3872 unità (maschi 1810, femmine 2062) contro le 3933 del 2014, registrando dunque un calo anch’esso insolito di una sessantina di persone. Distinguendo i residenti per provenienza, vivono dunque in città 1061 individui (455 uomini, 606 donne) giunti da nazioni appartenenti all’Unione Europea, 702 persone (251 maschi e 451 femmine) immigrati da altri Paesi europei e infine 1104 uomini e 1005 donne, per un totale di 2109 residenti, di nascita extraeuropea. L’anno precedente le tre categorie avevano toccato rispettivamente 1040, 709 e 2184 unità. 116 immigrati hanno ottenuto quest’anno la cittadinanza italiana.

Il movimento dei residenti è completato dai dati degli iscritti per trasferimento in entrata (1736 persone, di cui 196 dall’estero) e dei cancellati per uscita da Lissone (1767); di conseguenza anche il saldo migratorio è stato negativo per 31 unità. Le famiglie censite sono 19.615 (1815 aventi almeno uno straniero tra i componenti), 8 in meno rispetto al 2014 (quanto quelle con almeno uno straniero erano state 1852). Il 2015 a Lissone è stata dunque un’annata in leggera contrazione, soprattutto per un piccolo calo della popolazione straniera.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here