Lissone, dipendenti comunali in agitazione

0
72

Dipendenti comunali di Lissone in agitazione dalla scorsa settimana. L’amministrazione comunale fa sapere di aver affrontato la questione delle risorse decentrate del fondo 2019. «Come già sottolineato nel corso dell’incontro tenutosi in Prefettura lo scorso giovedì 11 luglio, l’Amministrazione Comunale ribadisce la volontà di procedere ad un sereno confronto volto al reciproco ascolto che porti ad una soluzione condivisa fra le parti nell’ottica di una reciproca soddisfazione – hanno scritto – abbiamo approvato nuove linee di indirizzo per procedere al confronto con i dipendenti, nell’ottica di proseguire l’attività negoziale in essere; una volontà, quest’ultima, già dimostrata in tutti gli incontri sin qui avuti». In particolare ci sarebbe la disponibilità al riconoscimento di progressioni orizzontali per un importo di 20 mila euro, nell’ottica del riconoscimento dell’impegno e della professionalità del personale comunale dipendente; la Richiesta di introduzione di una nuova Posizione Organizzativa per un importo pari ad 14 mila euro, il riconoscimento della performance individuale, per la parte residua. Con Delibera di mercoledì 10.07.2019, la Giunta Comunale ha, inoltre, approvato un Piano di razionalizzazione, con risorse da certificare a consuntivo, che andranno in parte a coprire il residuo debito nei confronti della Ragioneria di Stato e così da non gravare sul Fondo Risorse Decentrate.La restante parte sarà destinata ad implementare il fondo e dunque, sempre all’esito della certificazione, ad integrare le risorse distribuibili a tutti i dipendenti così da valorizzare le professionalità presenti all’interno dell’Ente. Intanto è stata chiesta una nuova data di incontro con le organizzazione sindacali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here