Lissone, Carabinieri in pensione di nuovo in strada…

0
227

LISSONE – Anche i Carabinieri in congedo d’ora in poi saranno presenti a Lissone per migliorare la sicurezza e la sorveglianza dei luoghi pubblici. Pochi giorni fa, il sindaco Concetta Monguzzi e il presidente della sezione lissonese della Associazione Nazionale Carabinieri hanno infatti firmato un accordo che prevede la collaborazione dell’ Anc in vari ambiti dell’ordine pubblico.

La sorveglianza al mercato, i pattugliamenti alla stazione, la presenza all’uscita delle scuole o in biblioteca (dove si sono verificati a volte spiacevoli episodi), la collaborazione durante manifestazioni ed eventi: sono molti i settori in cui la presenza dei 45 membri dell’Associazione lissonese sarà senz’altro preziosa. I Carabinieri in congedo opereranno come volontari e ovviamente senza armi né poteri da pubblici ufficiali, tuttavia grazie alla loro pluridecennale esperienza e ad una divisa facilmente riconoscibile potranno svolgere compiti importanti per la sicurezza dei concittadini, sempre in sinergia e collaborazione con le forze dell’ordine e la Polizia locale.

Contemporaneamente la partecipata comunale Asml ha firmato con l’Anc una convenzione con cui concede in comodato gratuito un locale dei suoi ex uffici di via Matteotti (già bagni pubblici), dove l’Associazione potrà aprire la sua sede, intitolata al maresciallo Valerio Renzi (ucciso dalle Brigate Rosse durante il servizio a Lissone). La palazzina – oggi non occupata – è infatti destinata ad accogliere anche altre associazioni ed uffici per costituire una sorta di «polo della sicurezza e dei servizi» per tutta la città. E’ previsto che la nuova sede sia inaugurata ufficialmente dopo l’estate, con una manifestazione pubblica che coinciderà con il 200° anniversario della fondazione dell’Arma benemerita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here