Lissone, aper l’ufficio per i diritti degli animali

0
343

Da mercoledì 1 febbraio, sarà attivato in Comune l’Ufficio Diritti Animali (UDA), la cui istituzione era già prevista nel Regolamento per il benessere animale, approvato dal Consiglio comunale lo scorso 29 aprile 2016. Individuato nell’ambito dell’Unità Ambientale, l’Ufficio Diritti Animali “si avvarrà di collaborazioni con le Associazioni Animaliste e Protezionistiche, ai fini della protezione e del benessere degli animali”. Al tempo stesso, compito dell’UDA sarà quello di incoraggiare il rispetto e la tutela degli animali in quanto esseri viventi sensibili e anche come elemento educativo per apprendere il rispetto e la tolleranza verso ogni specie di vita; per queste finalità nasce l’Ufficio Diritti Animali che sarà dotato di apposito indirizzo e-mail (uda@comune.lissone.mb.it) e sarà aperto al pubblico il mercoledì pomeriggio dalle 15 alle 18 presso il Municipio – IV Piano. Fra i compiti operativi dell’UDA rientra anche la sensibilizzazione dei cittadini sui temi legati alla tutela degli animali, la promozione di una cultura di rispetto verso gli animali, l’organizzazione di eventi e momenti di formazione rivolti anche ai ragazzi delle scuole lissonesi. Compito dell’UDA saranno poi le valutazioni su permessi, segnalazioni e comunicazioni particolari, come previsto negli articoli del Regolamento. “Prosegue il nostro impegno per una Lissone che sia sempre più attenta e rispettosa degli animali – sottolinea Giovanni Angioletti, assessore all’Ambiente – l’Ufficio rappresenta un punto di contatto diretto con la popolazione, al quale rivolgersi per segnalazioni e informazioni. Compito dell’ufficio sarà proprio quello di recepire e coordinare le problematiche relative alla gestione degli animali presenti sul territorio comunale, così da favorire la perfetta convivenza fra animali, padroni e cittadini”. Al proposito, da segnalare che nei prossimi mesi sarà realizzato un percorso educativo promosso dall’assessorato all’Ambiente nelle scuole primarie e secondarie inferiori in collaborazione con l’associazione Amici dei randagi. “Saranno lezioni semplici, divertenti ma altamente formative – conclude Angioletti – per illustrare ai ragazzi alcuni dei punti maggiormente significativi del Regolamento e per promuovere l’attenzione alla cura degli animali”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here