L’importanza dei social signals nel social media marketing

0
414

Quando un’azienda va in cerca di visibilità online per sviluppare e promuovere al meglio il proprio business ha davanti a sé diverse strade da percorrere. Ad ogni modo, non potrà prescindere da una valutazione sull’utilità delle strategie di social media marketing per incrementare il traffico sul suo sito. Essere presenti sui network digitali non è più una moda ma può rappresentare la chiave di volta per lo sviluppo del business, poiché consente di ottenere una maggiore visibilità (influendo indirettamente anche sulla SEO).

Le piattaforme social, tutte diverse tra loro, si rivolgono ciascuna a un determinato pubblico differenziato per interessi e fascia d’età. In tal modo, abbracciano la totalità degli utenti in Rete. Ecco perché sarà utile compiere a monte uno studio su quelli che sono gli obiettivi aziendali, le caratteristiche del pubblico target e poi – singolarmente – i vari social a disposizione così da comprendere su quali e come sia più corretto sbarcare. Servono tempo, energie e competenze per offrire agli utenti info utili e contenuti di qualità: sarà molto importante, nell’ambito della strutturazione di una strategia di social media marketing, rivolgersi a una web agency specializzata.

Sui social network le aziende portano avanti sempre più spesso delle attività di ‘like visibility’, con l’obiettivo di ottenere nuovi contatti da fidelizzare e incrementare le interazioni, tecnicamente indicate con il termine ‘social signals’. Ma di che cosa si tratta? Vediamolo insieme, cercando di capire in che modo sfruttare i segnali social per migliorare la percezione del brand e far crescere l’attività online oltre al traffico sul portale aziendale.

Like e condivisioni orientano la navigazione degli utenti

Abbiamo detto che i social signals sono molto importanti per la visibilità del brand e per il suo sito. Ogni volta che un utente su una piattaforma lascia un like oppure condivide un post viene creato un segnale social, capace di orientare la navigazione degli utenti e condurli a compiere una determinata azione. Se il social signal che viene lanciato online dovesse contenere un link di rimando a una pagina del sito aziendale, potrebbe generare visite agendo direttamente sul traffico in entrata.

Per quanto riguarda la SEO, cui abbiamo fatto cenno in apertura di questo approfondimento, le relative performance potranno migliorare poiché i motori di ricerca riconosceranno l’intensa attività social connessa a un determinato portale.

Migliora il posizionamento nella SERP dei motori di ricerca

Un sito web costantemente aggiornato, che pubblica con regolarità contenuti in grado di generare interazioni e social signals, è ritenuto più attivo. I motori di ricerca, Google in primis, puntano sempre ad offrire agli utenti della Rete info e contenuti di qualità provenienti da portali autorevoli. I siti web più virtuosi in tal senso, collegati a differenti profili social, vengono considerati maggiormente quando si tratta di comporre la SERP con i risultati di ricerca. E’ chiaro quindi come una pagina social che registri contatti e interazioni in maniera costante risulti un perfetto strumento per aumentare la visibilità del portale.

Il consiglio è aprire più pagine aziendale su diversi social, così da ottimizzare i risultati delle strategie SEO grazie a un elevato numero di social signals. Naturalmente non bisogna essere presenti a tappeto su qualsiasi piattaforma, occorre scegliere solo quelle più adatte al supporto del business. Vediamo in che modo procedere.

La scelta del social network e l’importanza dei contenuti

Per prima cosa dovrà essere realizzata un’analisi in merito al pubblico target, così da capire su quale piattaforma (o quali piattaforme) esso si riversi. Aprire un profilo social e poi dimenticarlo è sempre sbagliato. La sensazione di abbandono che si percepisce navigando su una pagina non aggiornata, in cui non sono presenti post, non giova affatto alla brand reputation né al business.

La pubblicazione di contenuti e info di valore è il ‘sale’ del successo online ma non bisogna dimenticare che questa attività deve essere portata avanti nel modo giusto e in maniera costante. Bisogna ‘spingere’ le pagine e i contenuti più importanti, senza copiare e incollare sulle diverse piattaforme in cui si è presenti il medesimo testo. Sul web occorrono puntualità e freschezza: i contenuti devono essere accattivanti, originali e calibrati di volta in volta sul target di riferimento, che potrà così lasciare social signals utili alla progressione del business.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here