“La scelta di Lea”, presentazione a Cormano

0
217

CORMANO – Lea Garofalo è stata una donna coraggiosa: stanca di vivere fin dall’infanzia in un contesto di ’ndrangheta,ha rotto con il marito e con la famiglia di origine ed è diventata testimone di giustizia. Scelte che ha pagato con la vita. Il 24 novembre del 2009 è stata infatti sequestrata, uccisa con un colpo di pistola e bruciata. Per l’omicidio sono stati condannati all’ergastolo quattro uomini. Tra loro il suo ex compagno, padre di sua figlia Denise.

La vicenda di Lea Garofalo viene raccontata con attenzione e passione da Marika Demaria, giornalista del mensile Narcomafie e referente dell’associazione Libera per la Valle d’Aosta, nel libro 

La scelta di Lea

 che ripercorre gli anni difficili e solitari del programma di protezione, le testimonianze sui traffici di stupefacenti e gli omicidi tra Calabria e Lombardia, le arringhe degli avvocati difensori, la testimonianza della figlia Denise (ora sotto protezione) contro il padre, gli zii, il fidanzato.

Il libro sarà presentato in sala Consiglio il 3 febbraio 2014 alle ore 21.00 alla presenza dell’ autrice e interverranno David Gentili consigliere comunale e presidente della commissione antimafia a Palazzo Marino, Cesare Guizzigiornalista del corriere della Sera che da sempre si occupa di mafia e legalità,Barbara Sorrentini direttrice artistica del Festival dei beni confiscati alle mafie e giornalista di Radio Popolare. Saranno presenti alla serata alcuni componenti delPresidio Libera Milano Giovani “Lea Garofalo” che hanno seguito tutte le fasi del processo dando il loro appoggio e conforto a Denise Cosco.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here