La Bicocca al centro delle nanotecnologie

0
81

Dopo le prime edizioni tenutesi a Parma, il quarto appuntamento del Nano Day approda all’Università di Milano Bicocca – dall’11 al 14 dicembre – grazie alla partnership tra l’Ateneo, Consorzio CINSA, Consorzio Italbiotec e Università di Parma. Le nanotecnologie e i nanomateriali sono sempre più presenti nella nostra vita quotidiana e rappresentano una delle sfide dell’Industria 4.0, caratterizzata dalle interazioni tra ricerca scientifica, ricerca tecnologica e applicazioni. Forte di questa consapevolezza NANO-DAY rappresenta un importante punto d’incontro per i giovani ricercatori italiani che lavorano in questo campo, fornendo loro l’occasione di illustrare le loro ricerche, farsi conoscere e incontrare le aziende che operano in questo settore. Un approccio integrale ed integrato che vedrà insieme scienziati, tecnologi, imprenditori, normatori, pubblici e privati, discutere complessivamente di tutti gli aspetti legati alle nanotecnologie e ai nanomateriali, da quelli ingegneristici a quelli sanitari e medici, fino a quelli agro-alimentari e ambientali. Ci saranno sessioni dedicate alla ricerca e alla tecnologia, ma anche interventi in ambito etico, normativo ed economico perché tali aspetti rivestono un ruolo cruciale quando si parla di tecnologie altamente innovative che hanno un impatto sulla vita delle persone. Il NANO-DAY IV sarà aperto dal saluto delle Autorità e da una tavola rotonda dal titolo “Nanotechnologies in Life Sciences and Technology” (11 dicembre, ore 9.30), alla quale prenderanno parte tra gli altri: Fabrizio Sala Vicepresidente e Assessore per la Ricerca Innovazione Università Export e Internazionalizzazione di Regione Lombardia, Giovanna Iannantuoni Rettore dell’Università degli studi di Milano-Bicocca, Cristina Leone di Leonardo e Flavia Barone dell’Istituto Superiore di Sanità. Tra i tanti appuntamenti si segnala il Job Day (11 dicembre, ore 14.00) organizzato per mettere a confronto le aziende con giovani ricercatori accademici ed industriali. Secondo il professor Marmiroli – coordinatore dell’iniziativa – “il NANO-DAY IV, nonostante l’alto valore scientifico e i numerosi studiosi della materia, vuole essere un evento “aperto” al contributo e all’ascolto di tutti coloro vogliano avere una visione di insieme su un argomento di grande attualità e importanza per lo sviluppo dell’innovazione nella nostra società”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here