In vista l’Università del San Raffaele nelle Aree Falck

0
345

Trasferire l’Università del San Raffaele all’interno della futura Città della Salute e della Ricerca nelle Aree Falck. Un progetto che è stato lanciato da Rotelli patron del Gruppo ospedaliero che gestisce anche l’ateneo medico. Un progetto salutato con entusiasmo”Il progetto del San Raffaele 2 – commenta il Sindaco di Sesto San Giovanni Roberto Di Stefano – è un nuovo importantissimo tassello per la riqualificazione delle aree ex Falck. Il distaccamento di numerosi reparti (Neuroscienze, Urologia, Radiologia, Malattie Infettive) oltre ad attività multidisciplinari e laboratori darà ancora più slancio a questa area. Siamo di fronte a un ambizioso piano che renderà la Città della Salute sempre più attrattiva e capace di coinvolgere grandi realtà. Sesto San Giovanni sta per diventare una capitale della medicina e della ricerca. L’ipotesi di trasferire anche le facoltà dell’Università Vita e Salute del San Raffaele andrebbe a chiudere un cerchio, unendo formazione e ospedali, con lo scopo di concentrare nella stessa area medici e studenti, in un circolo virtuoso che darebbe un valore aggiunto a tutto il progetto. Non dimentichiamo, inoltre, che a metà settembre abbiamo già firmato l’accordo per la realizzazione della Scuola di Alta Formazione Universitaria presso la Città della Salute, che nasce dalla collaborazione tra Università Statale, Università Bicocca, Istituto Besta e Istituto dei Tumori.
Si sta creando dunque, con vari attori e varie realtà interessate, un’eccellenza a livello internazionale in campo scientifico e medico con Sesto San Giovanni nuovo polo di rilievo per la ricerca e la salute. Con Milanosesto e Regione Lombardia stiamo collaborando per avviare grandi progetti e per creare un nuovo modello di rigenerazione e riqualificazione urbana che sia un vanto per l’Italia”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here