In Ricordo Di Gianni Ardizzone 1962-2012

0
315

SESTO (RED) Il 1962 è l’anno della “Crisi dei missili” e il 27 Ottobre, a Milano, nell’estrema periferia dell’impero americano, durante una manifestazione pacifista, rimangono gravemente feriti in cariche e caroselli della “celere” Nicola Giardino, 34 anni di professione muratore, l’operaio Luigi Scalmana, di 57 anni e lo studente 21enne Giovanni Ardizzone. Gianni morirà nella notte in ospedale.

“In via Grossi i pulé cui manganell, / vegnü da Padova, specialisà in dimustrasiun, / han tacà cunt i gipp un carusel / e cunt i röd han schiscià l’Ardissun.” cantava Ivan Della Mea qualche anno dopo.

Gianni, studente di medicina, era nato a Castano Primo e risiedeva al collegio universitario di viale Fulvio Testi, a Sesto San Giovanni, quella città delle fabbriche, orgogliosa delle sue caratteristiche operaie, che lo aveva definitivamente convinto con un gruppo di altri studenti universitari ad iscriversi all’Associazione Culturale Rinascita, che poi gli fu intestata, e alla FGCI.

Era uno di noi e lo conoscevamo bene, assieme avevamo fatto lavoro culturale ed eravamo andati alla manifestazioni, avevamo inalberato cartelli e urlato gli slogan e le parole d’ordine “ “Cuba sì, yankee no”, “Pace, Pace”, “Disarmo”, “Fuori le basi nordamericane”..

1355743354_quad_02 Da allora sono passati cinquant’anni, la “guerra fredda” è un argomento per gli storici, da quasi vent’anni
Sesto San Giovanni, la città operaia, è rimasta senza fabbriche e ha cambiato pelle, ma quei giovani di allora ricordano ancora l’incredulità al diffondersi della notizia della morte di quel compagno con cui pure avevano parlato qualche ora prima, il senso di smarrimento perché ventuno anni sono pochi per morire, la rabbia per la sproporzione e l’assurdità di quanto era successo.

Ancora ricordano un compagno e un amico, ma non sono soli: la Città di Milano ha affisso una targa in memoria di quel giovane studente morto cinquant’anni fa per un “mondo migliore”

Sotto lo stemma e la dicitura “Comune di Milano” si legge:
A Giovanni Ardizzone / Caduto il 27 Ottobre 1962 / a difesa della pace / e del popolo cubano / Milano 27 ottobre 2012
Renzo Baricelli

Umberto Billo

Ivano Boceda

Pino De Luca

Alino Ducceschi

Giulio Pala

Peppino Vignati

Sisa Visco Gilardi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here