Imu prima casa, Di Stefano contro l’ipotesi di Gentiloni

0
76

“Incredibile ma vero: l’Unione Europea vuole tassarci la prima casa! Il commissario Gentiloni, nominato da Pd e 5 Stelle, lo ha detto chiaramente: l’Italia deve eliminare l’esenzione Imu sull’abitazione principale. Un’autentica follia che rischia di avere effetti devastanti sui nostri Comuni in una situazione di crisi come quella che stiamo vivendo. A causa della pandemia moltissimi cittadini hanno perso il lavoro, altri stanno ancora aspettando la cassa integrazione, diverse famiglie faticano a pagare le tasse perché non hanno entrate. L’imu andrà a colpire i cittadini già gravati dalle imposte comunali e statali che in questo periodo non riescono a pagare, tanto che alcuni mesi fa il governo ha dato ai Comuni contributi a copertura delle tasse non pagate. Ora, non avendo più risorse, vogliono introdurre una tassa ulteriore che prima non c’era, sapendo già che la maggior parte dei cittadini non ha i mezzi per pagarla. È chiaro quindi che questa sia una proposta criminale perché i conti dei Comuni peggioreranno con un aumento delle tasse se a queste non corrispondono le reali entrate. In questo modo aumenteranno i Comuni in dissesto col rischio di essere commissariati. Ma forse è proprio questo l’obiettivo del governo…”. Così in una nota il sindaco di Sesto San Giovanni, Roberto Di Stefano, in merito alla risposta del commissario Ue Gentiloni all’interrogazione presentata dalla Lega al Parlamento Europeo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here