Il Circo in festival alla Rocca di Lonato del Garda

0
688

Nella “Rocca” di Lonato del Garda, nel bresciano, che si erge sulla sommità di uno dei rilievi dell’anfiteatro morenico che domina, da un lato, la parte meridionale del lago di Garda e, dall’altro, il centro storico del paese che si estende fino a lambire le prime terre della Pianura Padana, anche quest’anno, malgrado le tante difficoltà organizzative, si svolgerà il tradizionale appuntamento “Lonato in festival. Artisti di strada e incanti dal mondo”. Nella Rocca Visconteo Veneta luogo dall’incredibile fascino storico che arriva integra, fino ai giorni nostri, grazie all’ottimo lavoro di conservazione e restauro, nei fine settimana dal 31 luglio al 23 agosto verranno realizzati spettacoli all’aperto. Quattro week end dedicati al grande Circo contemporaneo, all’insegna della magia e del divertimento per grandi e piccoli. In una spaziosa tribuna all’aperto, attrezzata in base alle prescrizioni Covid-19, con una capienza massima di 200 persone. In questo periodo dove le direttive del Comitato Tecnico Scientifico impongono il distanziamento sociale e tante altre prescrizioni, ridimensionando di fatto quello che era il reale programma del Lonato in Festival. Però la scelta è stata quella di mantenere la tradizione e durante le quattro date in calendario verranno ospitate alcune tra le più prestigiose compagnie di circo contemporaneo italiane: dal 31 luglio al 2 agosto la compagnia “Ne a Ne” con lo spettacolo “Incident”, dal 7 al 9 agosto il Circo El Grito con la nuova produzione “Malamat”, dal 14 al 16 agosto il collettivo Side Kunst Cirque con lo spettacolo “Domoi” e dal 21 al 23 agosto il gradito ritorno di Circo Zoé con “Naufragata”.La prenotazione è obbligatoria: Biglietto: intero adulti, 12€; ridotto bambini (dai 4 ai 12 anni): 8€.Tel. 0039 0309130060 – www.lonatoinfestival.it – info@lonatoinfestival.it Per chi non fosse mai stato a Lonato del Garda consigliamo di arrivare nel pomeriggio per prendersi tempo e visitare questo sito di grande rilievo storico. La costruzione fortificata, destinata prettamente ad esigenze di ordine militare e difensivo, si presenta, per la sua posizione strategica come una delle più imponenti di tutta la Lombardia. La sua pianta irregolare rivela infatti una struttura lunga quasi 180 metri e larga mediamente 45 metri, scenario di importanti dominazioni tra cui la Repubblica di Venezia. Il complesso monumentale vide la sua rinascita quando il Senatore Ugo Da Como, intorno al 1920 lo acquistò per viverci, trasformandolo successivamente in Fondazione. La Fondazione Ugo Da Como, prevede il mantenimento, la tutela e la valorizzazione dei beni di interesse architettonico, artistico e storico e che comprende: la “Rocca visconteo veneta”, la “Casa del Podestà”, la “Biblioteca”.

La Casa del Podestà che fu abitazione privata del Senatore e della moglie Maria Glisenti, conserva ancora gli affreschi murali e i soffitti a cassettone di quella che fu un’antica abitazione e l’intero arredamento, i monili, i dipinti e le ceramiche appartenuto, in tempi più recenti, ai coniugi Da Como.

Oltre all’abitazione, il patrimonio è costituito da una notevole collezione di libri e documenti con particolare riferimento alla storia bresciana. La raccolta si avvale di circa 50.000 volumi che trattano dei più svariati argomenti. Della collezione fanno parte anche 400 incunaboli e 500 codici manoscritti databili dal XII al XIX secolo. Tra questi volumi preziosissimi si potrà ammirare anche “Il libro più piccolo del mondo”, alto 15 mm e largo 9 mm, di 250 pagine. Stampato con i caratteri del “dantino”, datato 1897. Il minuscolo volume contiene il testo della lettera rivolta da Galileo alla Granduchessa Madre Cristina di Lorena nel 1615.

Al termine della visita guidata, prima dello spettacolo, i visitatori potranno soggiornare nell’immenso parco e affacciarsi dai merli dei muraglioni per osservare il panorama che si spinge fino alla vista del Lago di Garda.

Biglietti per la visita:

Museo “Casa del Podestà” (visita guidata 45’): intero, 8€; ridotto (oltre i 65 anni) 6€; ridotto fino ai 14 anni: 4€; Gruppi convenzionati (*).

Castello Rocca: intero, 5€; ridotto (oltre i 65 anni) 4€; ridotto fino ai 14 anni: 3€; Gruppi convenzionati (*).

Museo “Casa del Podestà” + Castello Rocca: intero, 10€; ridotto (oltre i 65 anni) 7€; ridotto fino ai 14 anni: 6€; Gruppi convenzionati (*).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here