Il Binario 7 compie 18 anni con una stagione strepitosa

0
41

«Una stagione che inaugura una nuova tappa della crescita del Binario 7: il riconoscimento da parte del Ministero della Cultura per il lavoro che stiamo svolgendo nella diffusione dell’arte e del teatro. Felici di condividere con la città questo risultato apriamo le danze alla nuova stagione. Una stagione di satira, di poesia, di grande divertimento, di visioni sul futuro, di memoria storica, di temi scottanti e di profonda umanità». Così Corrado Accordino, autore, attore, regista e direttore del Teatro Binario 7 di Monza ha presentato la nuova stagione 2022-2023.

Liberi di essere e non essere” è il titolo scelto per questa nuova stagione, che punta a coinvolgere un numero sempre maggiore di spettatori: lo farà, ancora una volta, con quel carico di emozioni, di riflessioni e di bellezza che da sempre contraddistingue l’attività del polo artistico e culturale di via Turati. In tempi incerti come quelli che stiamo vivendo sta al teatro offrire al pubblico una chiave di lettura per decodificare il malessere del presente. Sta al teatro farsi portavoce dei bisogni e dei desideri del nostro presente. Sta al teatro affascinare e far (ri)scoprire tutta la fragile magia della vita. E il Binario 7 lo farà, quest’anno, forte anche del finanziamenti ottenuti attraverso il Fus, il Fondo Unico per lo spettacolo: grazie all’esito positivo del bando a cui ha partecipato, ora le sue attività sono ufficialmente riconosciute dal Ministero della Cultura.

Per la stagione 2022-23 si confermano le rassegne di Teatro+Tempo Presente, costituita da quindici spettacoli, e di Teatro+Tempo Famiglie, la rassegna dedicata ai più piccoli che conta otto spettacoli e che arriva quest’anno all’undicesima stagione. Spazio poi agli otto appuntamenti di Terra. Musica, voci e paesaggi sonori, la stagione musicale organizzata da Roberto Porroni. Si conferma anche Teatro+Tempo Eventi, dedicata al capodanno e agli appuntamenti fuori stagione. Non ci si ferma qui: torna la prosa de L’altro Binario, con le sue nuove proposte e i nuovi linguaggi. Spazio poi all’arte, con BinarioArte e un programma di mostre e iniziative che si snoderà negli spazi di via Turati per l’intera stagione.

Ma le novità non mancano: torna quest’anno PoesiaPresente con Ring Rap Poetry Slam, una rassegna in cui poesia performativa, rap e pugilato faranno ring intorno alla poesia. Sotto il cappello di CantiereBinario sono stati raccolti tutti i progetti che stanno prendendo forma, perché il Binario 7 possa davvero diventare la casa di tutte le arti. E allora ci saranno la danza, con spettacoli e laboratori a tema, e il cinema, con una rassegna di pellicole d’autore. Altri laboratori dedicati al disegno si affiancheranno alle attività previste da BinarioArte, mentre un festival di musica giovane scuoterà gli spazi di via Turati per una due giorni tutta da ballare.

C’è ancora dell’altro: si arricchisce il palinsesto di Radio Binario 7 e perché i corsi proposti dalla Scuola di teatro Binario 7 quest’anno sono più di trenta (anche in inglese) e adatti a tutte le età, dai più piccoli agli over 60. Ai corsi si affiancano poi dodici laboratori, dedicati a chi ha già dimestichezza con il teatro, e cinque seminari.

Per tutte le informazioni www.binario7.org

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here