I Riders tornano sui treni in Lombardia

0
81

Dopo le proteste, da questo week end i rider tornano con le loro bici sui treni di Trenord. A renderlo noto sono i sindacati Filt Cgil, Fit Cisl e Uil trasporti in una nota congiunta.I rappresentanti delle tre delegazioni sindacali si sono incontrati con Trenord al fine di trovare soluzioni idonee a poter garantire il diritto alla mobilità dei lavoratori del delivery food. Dopo le trattative l’accordo prevede l’individuazione di «una serie di treni sulle direttrici a maggior frequentazione e negli orari di maggior affluenza da parte dei rider, sulla quale dedicare delle carrozze ad uso esclusivo per il trasporto di biciclette in modo da poter garantire a tutti i passeggeri un viaggio in totale sicurezza. Su questi treni potranno trovare spazio dai 70 ai 100 fattorini in bicicletta. L’operatività avrà inizio nel fine settimana». Il divieto di trasporto delle bici sui treni, era scattato il 3 giugno 2020, voluto da Trenord, l’azienda che gestisce il trasporto ferroviario in Lombardia. All’inizio della fase 3 proprio per la massiccia presenza di rider, l’azienda aveva divulgato la decisione che ha provocato nelle ultime settimane accese proteste e manifestazioni da parte degli stessi lavoratori del settore delivery, alle quali si è aggiunta anche Legambiente, che ha chiesto “l’immediata revoca di un provvedimento gravemente discriminatorio“. Ora finalmente si è giunti ad un accordo a cui non hanno partecipato né Regione Lombardia né le piattaforme di delivery, come sottolineato dai sindacati: «Dobbiamo purtroppo constatare ancora una volta i due grandi assenti in questo importante confronto che non può interessare solo Trenord ma anche le imprese di delivery e regione Lombardia».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here