I francescani e il Comune di Cinisello accolgono i rifugiati

0
557

In sintonia con l’appello del Papa, a Cinisello Balsamo si è attivata una vera e propria rete solidale per l’accoglienza dei richiedenti asilo politico. Il Centro Fratelli di San Francesco  ha messo a disposizione la sua competenza storica nel gestire l’accoglienza, la Parrocchia San Pietro Martire e Decanato ed il Comune di Cinisello Balsamo hanno offerto gli spazi ed i servizi sociali del territorio. La Fondazione Fratelli di San Francesco d’Assisi Onlus ha infatti avviato con la Prefettura di Milano una convenzione per gestire l’accoglienza di 26 richiedenti asilo politico di origine prevalentemente bengalese e pakistana. Tutto ciò è stato reso possibile grazie ad un’attività di rete organizzata con la Parrocchia San Pietro Martire e Decanato ed il Comune di Cinisello Balsamo mettendo a disposizione gli spazi dell’oratorio Emmaus. Il Comune di Cinisello Balsamo si è reso inoltre disponibile attraverso l’offerta dei servizi sociali del territorio, garantendo anche ai nostri ospiti  l’opportunità di frequentare corsi di lingua italiana per ottenerne la certificazione. Presso la Casa di Solidarietà Emmaus dei Fratelli di San Francesco sono impegnati un responsabile coordinatore del centro, un’assistente sociale e quattro operatori su turno, oltre ad un mediatore culturale. A disposizione degli ospiti anche una scuola di lingua italiana interna gestita dai Fratelli di San Francesco per offrire un maggior sostegno allo studio, soprattutto a coloro che necessitano di una prima alfabetizzazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here