I cameristi della Scala riaprono la Reggia a Monza

0
84

I cameristi del Teatro Alla Scala di Milano si esibiranno sabato 29 maggio per il concerto di riapertura della Villa reale di Monza, con un programma dedicato soprattutto alla musica di Antonio Vivaldi e di Astor Piazzola. Martedì 25 maggio saranno aperte le prenotazioni – l’ingresso è gratuito – attraverso il portale di Mailticket oppure dai link del sito della Regione e della Reggia.

Il biglietto gratuito sarà  elettronico numerato ai sensi della normativa anti covid. L’arrivo del pubblico è previsto a partire dalle 19 e il concerto si svolgerà nel Cortile d’onore dell’Avancorte della Villa Reale di Monza in viale Brianza 2.

Per il presidente regionale Attilio Fontana, “la Villa reale di Monza è un eccezionale patrimonio culturale non solo della Lombardia, ma dell’intero Paese. Il nostro impegno per renderla disponibile a chi vorrà visitarla è stato massimo, un percorso che ci ha portato a raggiungere l’importante traguardo della riapertura. Gli appuntamenti di fine maggio e inizio giugno sono solo l’inizio di una ripartenza che a Monza e in Brianza ma, più in generale, in tutta la Lombardia sono mirati a rilanciare il turismo e l’indotto garantito da questo settore”.

“Regione Lombardia intende valorizzare al massimo il suo patrimonio artistico e culturale e l’attenzione rivolta alla Villa reale di Monza ne è una prova – ha detto l’assessore regionale Fabrizio Sala – Questa riapertura rappresenta una rinascita dopo mesi di grande difficoltà”. Poi dal 30 maggio il complesso monumentale sarà aperto al pubblico gratuitamente fino al 2 giugno, festa della Repubblica. Come già spiegato ne giorni scorsi, per le visite occorrerà prenotare il turno sul sito della Reggia (al massimo 150 persone all’ora), così come saranno organizzati eventi per i giorni di inaugurazione. Da sabato 5 giugno, la Villa sarà visitabile, sempre tramite prenotazione, per tutto il corso dei fine settimana e dei giorni festivi seguenti.

”Finalmente restituiamo la Reggia ai legittimi proprietari, i cittadini”, ha detto il sindaco di Monza Dario Allevi. “Riapriamo le porte di un unicum che tutto il mondo ci invidia.  Investire risorse ed energie nella cultura e nella conoscenza è la vera leva per uscire dalla crisi e rendere competitivo il nostro Paese

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here